mercoledì, Novembre 25, 2020
Home > Abruzzo > Concluso Vibra Tronto: scene di protezione civile

Concluso Vibra Tronto: scene di protezione civile

Vibra – Tronto”, hanno partecipato 250 volontari e 30 associazioni

Ampia adesione per la maxi-esercitazione di protezione civile organizzata dalla Croce Verde di Villa Rosa.

Si è concluso “Vibra Tronto, scene di protezione civile”, l’evento organizzato dalla Croce Verde di Villa Rosa. Dal 18 al 20 maggio sono arrivati a Martinsicuro 255 volontari di 30 associazioni provenienti da tutto l’Abruzzo, dalle Marche e dalla Liguria. Numeri, in termini di partecipazione, che sono andati oltre ogni previsione ed aspettativa. 19 le associazioni di pubblica assistenza (Anpas) che insieme alle altre 16 (tra cui l’associazione nazionale Carabinieri, i Cinofili “Lupi del Gran Sasso, i Radioamatori Ari, i Vigili del Fuoco) hanno partecipato alle esercitazioni che si sono susseguite nei tre giorni e che hanno riguardato scene di protezione civile e soccorso in emergenza.

A Vibra Tronto hanno aderito anche esercizi commerciali e attività turistiche: il centro commerciale La Torre, dove è stato ricreato un terremoto con soccorso di vittime nella galleria e sul tetto dell’edificio; il camping Duca Amedeo, dove è stato allestito il campo base che ha ospitato i volontari; l’autodemolizioni Di.Ma.Vi che ha fornito le auto per gli scenari degli incidenti e dell’allagamento, il centro commerciale Il Grillo che ha concesso il piazzale per l’ammassamento dei mezzi in arrivo a Martinsicuro per Vibra Tronto. Uno scenario di terremoto è stato ricreato con la collaborazione del centro anziani di Villa Rosa.

Al campo base sono state montate 5 tende pneumatiche e 2 tensostrutture, oltre alle tende per il pernottamento delle varie associazioni. Presenti 11 ambulanze, un’autogru, una cucina da campo, 5 moduli antincendio, 2 pompe idrovore, una torre faro, un modulo polifunzionale, un’autoscala, 2 automediche. Tra il personale presenti due medici e un infermiere. Determinante anche la collaborazione dell’Ari di Nereto: i radioamatori hanno installato un’antenna sulla collina che sovrasta Martinsicuro per consentire le comunicazioni tra il campo base e i volontari impegnati nelle esercitazioni. 10 gli scenari ricostruiti per le esercitazioni diurne e notturne, tra cui, oltre a quelli già citati, lo sbarco di profughi dal mare, la ricerca di dispersi, l’incendio in un casolare, il recupero di una persona caduta nel fiume.

Coinvolte in Vibra Tronto anche le classi terze medie di Martinsicuro e Villa Rosa, con i volontari che hanno effettuato un’ora di lezione in aula e poi hanno accompagnato gli alunni al campo per vedere all’opera le unità cinofile. Alle attività della sala operativa ha partecipato anche l’ing. Graziana Milazzo, responsabile della Protezione Civile per il Comune di Martinsicuro. Durante lo svolgimento degli scenari si sono avute anche tre emergenze reali: un infortunio e un malore per due volontari e un principio di incendio propagatosi al di fuori dell’area controllata. Situazioni prontamente gestite e risolte dalla sala operativa con l’invio di apposite squadre di soccorso.

Vibra Tronto si è concluso con un briefing finale sulle attività svolte, con la partecipazione del sindaco di Martinsicuro Massimo Vagnoni, degli assessori regionali alla Protezione Civile Mario Mazzocca, al Turismo Giorgio D’Ignazio e all’Agricoltura Dino Pepe. Il campo è stato smontato in tre ore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *