martedì, Gennaio 19, 2021
Home > Marche > Fermo, nuovo centro ricreativo al centro sociale Rione Murato

Fermo, nuovo centro ricreativo al centro sociale Rione Murato

Taglio del nastro sabato scorso al centro sociale di Rione Murato in via Sibilla per il nuovo Centro Ricreativo di 200 mq, costituito da una sala polivalente che si aggiunge ai due edifici esistenti, ovvero la sede stessa del Centro Sociale ed il Centro sportivo polivalente, oltre al parco giochi ed al parco verde.

Presenti il Sindaco Paolo Calcinaro, gli assessori Ingrid Luciani e Mirco Giampieri, il consigliere comunale Stefano Paci, il presidente del Centro Sociale Giuseppe Rutinelli, il parroco Padre Ferdinando Montesi che ha impartito la benedizione alla struttura, il vicario padre Antonio Porfiri, i numerosi soci e tanti cittadini che hanno voluto prendere parte a questa festa con cui il Centro Sociale ha reso operativo un nuovo spazio pubblico per le tante attività che vi si svolgono.

“Un bel momento per il quartiere, con un concreto risultato – ha detto il Sindaco Calcinaro – di una sinergia tra Centro Sociale, quartiere e associazioni e Amministrazione Comunale. Opera realizzata con l’impegno di tutti che sicuramente va a servire tante generazioni come quelle che si avvicinano al Centro Sociale, dai più piccoli agli anziani, anche grazie all’impegno del Presidente Rutinelli e delle associazioni come la podistica Rione Murato e l’associazione “Gli Incompresi”. Segni importanti verso il quartiere, che ha già visto il recupero della Cops, e che a breve vedrà aperta un’area cani nel parcheggio della Monaldi ed un percorso salute nel verde che collegherà via degli Appennini con la sottostante Cops”.

“Un’opera questa – ha detto l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani –  che si aggiunge a quanto già esiste in questo Centro Sociale, sempre molto attivo, vivo e che ha sempre contribuito a migliorare le infrastrutture del Centro stesso per le attività che porta avanti”.

Un’opera, dunque, quella del nuovo centro ricreativo realizzata per rispondere alla necessità di adeguati spazi coperti per un più funzionale utilizzo dell’importante centro di aggregazione sociale e per venire incontro dunque alla crescente e costante richiesta di utilizzo degli spazi coperti delle associazioni sportive e degli utenti del centro di aggregazione.

Allestita per l’occasione, durante l’inaugurazione, anche una mostra con le foto che documentano i vari interventi succedutisi negli anni, con cui sono state realizzate le strutture che compongono il Centro Sociale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *