martedì, Novembre 30, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > CAMBIO ARMADIO: I 5 CONSIGLI DI TOSCANINI

CAMBIO ARMADIO: I 5 CONSIGLI DI TOSCANINI

Il freddo invernale sembra finalmente aver ceduto il passo alla primavera e a temperature più calde. I maglioni di lana e i cappotti lasciano spazio ad abiti di seta e capi spalla più leggeri, gli stivali di pelle vengono scalzati prontamente dai sandali e il guardaroba si trasforma.

La bella stagione fa rima anche con cambio armadio: il momento tanto temuto da tutti coloro che si occupano di gestire la casa è giunto e fingere di ignorarlo non risolverà la situazione.

Toscanini, leader nelle soluzioni per appendere e custodire capi e accessori, sa come affrontarlo con un nuovo spirito e qualche trucco in più.

Ecco quindi i consigli targati Toscanini per uscire vincenti dal cambio armadio.

Unica parola d’ordine: organizzazione e metodo.

Consiglio n°1: Organizza i capi per genere

Niente indugi, chi ben comincia è a metà dell’opera: la prima cosa da fare è individuare i capi d’abbigliamento invernali da riporre. Il consiglio di Toscanini è quello di organizzarli dividendoli per categorie: maglioni, sciarpe, guanti berretti e perché no, anche le vostre coperte e plaid, pantaloni, abiti, ecc. Ad ognuno la sua scatola e la sua etichetta: in questo modo sarà più facile ritrovare un capo nel caso dovesse servire per un’inaspettata gita in alta montagna, ma soprattutto sarà molto più semplice riorganizzare il guardaroba per la prossima stagione.

Le scatole Toscanini sono disponibili in 3 dimensioni differenti, in modo da custodire al meglio ogni capo, dalle sciarpe ai maglioni. I rivestimenti esterni e interni sono disponibili in tessuto o similpelle e in moltissime varianti di colore per una vera e propria personalizzazione del guardaroba.

Consiglio n°2: Per i capi più preziosi ed esigenti, un trattamento speciale

Cosa fare per quegli indumenti che esigono un posto importante all’interno del guardaroba o che sappiamo potrebbero tornarci utili più spesso di altri? Meglio custodirli appesi a un portabiti, con una protezione ad hoc e speciale. Ecco che qui entrano in gioco le sacche portabiti in tessuto Toscanini. Che si tratti di una giacca, un cappotto, un abito da sera, giacche in pelle o un maglioncino, c’è sempre una sacca Toscanini perfetta e adatta alla situazione.

Anche qui, organizzazione e personalizzazione la fanno da padrone: dalle iniziali all’etichetta, fino al tiretto della cerniera con nappina o nastrini. I vostri abiti vi ringrazieranno.

Consiglio n° 3: Profumo di primavera

L’elemento forse più indispensabile non solo nel cambio armadio ma tutto l’anno nel proprio guardaroba sono loro, i portabiti. Nella versione in legno di cedro il protagonista dell’armadio ha una doppia funzionalità: appende e salvaguarda il proprio capo grazie alla proprietà naturale antitarme dell’essenza che rilascia anche una piacevole nota aromatica. I portabiti Toscanini in cedro sono disponibili in vari modelli, a seconda del capo di abbigliamento a cui sono destinati. Non possono mancare per i capi più importanti come cappotti e giacche che troverete la prossima stagione in forma perfetta.

Consiglio n° 4: Scarpe sempre in forma

Non utilizzare a lungo gli stivali e le scarpe invernali significa rischiare che perdano la loro forma originale e che si rovinino, tanto da non poterle più indossare.

Le forme per scarpe in cedro di Toscanini, con la loro fresca nota aromatica, mantengono al meglio le calzature, svolgendo anche un’azione antibatterica e di assorbimento dell’umidità. L’accessorio giusto per dare una chance in più alle vostre scarpe preferite per il prossimo inverno.

Consiglio n° 5: Mettiamoci il cuore… di cedro

Per finire, l’ultimo consiglio: non solo forme per scarpe e portabiti, il cedro è davvero il vostro migliore alleato quando si tratta di guardaroba.

La sua funzione antitarme e l’inconfondibile aroma lo rendono prezioso in ogni sua forma. Ecco perché Toscanini ha pensato a piccoli cuori di essenza di cedro, da nascondere tra i capi d’abbigliamento prima di riporli in fondo all’armadio e nei cassetti in attesa del ritorno del freddo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net