venerdì, Gennaio 28, 2022
Home > Abruzzo > Pescara, reso operativo il numero per assistenza fiscale domiciliare

Pescara, reso operativo il numero per assistenza fiscale domiciliare

Pescara- Operativo da oggi, martedì 5 giugno, il numero di assistenza fiscale domiciliare per anziani, disabili e persone con problemi a spostarsi, attivato a fronte delle prossime scadenze per la dichiarazione dei redditi.

Parte il numero unico per il Settore Entrate Tributarieha annunciato la consigliera Lola Berardi, con delega alla Semplificazione Fiscale – si tratta di un numero da cui si possono prendere informazioni e appuntamenti. Dallo scorso anno con il consigliere Adamo Scurti avevamo in mente di attivare un numero attraverso cui prenotare un appuntamento con un funzionario, affinché potesse assistere invalidi, anziani e quanti hanno oggettive difficoltà nel recarsi agli uffici comunali per avere assistenza nell’adempiere ai propri oneri tributari. Un’idea dettata dal fatto che molti cittadini hanno problemi nella comprensione della materia e nell’accesso ai procedimenti informatici. Questo fatto comporta anche una sorta di vessazione nei confronti di coloro che pur volendo essere dei bravi contribuenti, non riescono per oggettiva impossibilità. Lo 085/4283800 comporterà un ulteriore vantaggio per il Comune, perché i funzionari che hanno dato la loro disponibilità e che ringrazio nella persona della dirigente e di Amalia Tucci che sarà responsabile del servizio, saranno a contatto con il pubblico, quindi fuori dagli uffici. Grazie al loro impegno ciò porterà al Comune incassi nei giusti tempi e senza aggravio del lavoro degli sportelli. Noi speriamo che il servizio funzioni nel migliore dei modi, l’Amministrazione vuole essere attenta a questi temi che approcceremo con tutte le doverose specifiche al fine di fornire un’assistenza adeguata in tempi brevi, perché vorremmo evitare che una certa categoria di persone non facessero lunghe file”.

“E’ stato un pensiero utile a favore di una grande categoria di persone – così il consigliere Adamo Scurti–  fra cui diversamente abili, anziani e altri soggetti che non hanno possibilità di movimento. Questo servizio consentirà loro di trovare una quadra nella fiscalità famigliare e al Comune di raggiungere più persone con servizi così essenziali, senza costi aggiuntivi, ma a costo zero per l’Ente”.

“Al momento partiamo con un addetto al servizio, pronti a potenziarlo in caso di aumento delle richieste – così Maria Gabriella Pollio, dirigente del Settore Tributi – Il cittadino chiama il numero unico, la voce condurrà verso un numero specifico che condurrà verso l’assistenza fiscale domiciliare che fisserà l’appuntamento e andrà al domicilio del contribuente per la consegna della modulistica e l’assistenza relativa. In caso di necessità di una consulenza di un tecnico, verrà attivata e richiesta. Grazie al dirigente del Settore Sociale Marco Molisani che ci ha messo a disposizione la macchina, in modo che questi due settori lavorino insieme e in piena sinergia. La scelta di Amalia non è casuale, è sempre stata a contatto con il pubblico, è portata al rapporto umano, oltre ad avere una grandissima competenza nel settore”.

“Mi fa piacere mettermi a disposizione di questa fascia di popolazione – conclude Amalia Tucci– Aver visto tante persone fare file mi ha portato ad essere più disponibile verso chi ha problemi concreti. Questo servizio serve proprio a questo e si comincia con l’auspicio che sia praticato”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net