venerdì, Marzo 5, 2021
Home > Sport in Pillole > Pescara, Ironman al via: ecco le novità per seguire le prove degli atleti

Pescara, Ironman al via: ecco le novità per seguire le prove degli atleti

Al via da oggi, venerdì 8 giugno, l’ottava edizione dell’IRONMAN 70.3 Italy. Circa 1500 atleti tra IM 70.3 e 51.50 Triathlon Pescara hanno scelto la tappa pescarese per vivere la loro esperienza IRONMAN. Pescara si prepara ad accogliere atleti, staff e turisti che seguono l’evento. Stamane la presentazione con l’assessore allo Sport Giuliano Diodati, Luisa De Fabritiis, marketing manager Italia, Pina Pasetti e Giulia Innamorati per Aido e Avis, associazioni in partnership con l’evento.

“La permanenza della manifestazione a Pescara è un segnale di grande considerazione che soddisfa noi amministratori – illustra l’assessore Giuliano Diodati– perché è grazie al buon lavoro fatto dagli organizzatori di Ironman, oltre che alla sempre numerosa presenza degli atleti, che abbiamo ottenuto questo risultato. Anche quest’anno sarà una gara multipla, oltre al 70,3 ci sarà anche il 51,50, entrambi i circuiti nella giornata di domenica, ma si comincia da venerdì con l’apertura del Villaggio Ironman inizieranno una serie di eventi che coinvolgeranno anche i bambini con la gara Ironkids. E’ uno dei principali eventi sportivi e turistici della città, tutte le strutture ricettive sono impegnate nell’accoglienza degli atleti e ci sarà una grandissima mobilitazione, per questo ci aspettiamo una grande collaborazione da parte dei cittadini che sempre seguono le gare, ai quali chiediamo tolleranza per le necessarie limitazioni alla circolazione affinché si svolgano in piena sicurezza per atleti e pubblico. Ringrazio Avis e Aido che sostengono l’evento e saranno sicuramente presenti venerdì nel villaggio Ironman perché è importante anche il binomio fra sport e sociale, per fare in modo che le attività delle associazioni crescano e si conoscano sempre di più”.

“Pescara è la sesta destinazione al mondo Ironman, la performance dell’anno scorso ci ha inseriti a pieno titolo nella dimensione mondiale dei 70,3 race experience, condivisa con oltre un centinaio di altre destinazioni internazionali – aggiunge Luisa De Fabritiis, marketing manager Italia – Per quanto riguarda i percorsi di Corso Umberto, il centro diventa un Villaggio Ironman dal Corso fino alla Nave di Cascella, da cui prenderà il via la frazione di nuoto per 1,9 km, l’uscita degli atleti all’australiana, che consente una maggiore partecipazione del pubblico. Usciti dall’acqua riattraverseranno il Corso per entrare nella zona cambio per iniziare il percorso bici, che ha subito la più grande variazione che sarà un percorso veloce in tre giri sullo stesso circuito. L’asse attrezzato sarà interdetto al traffico nel tratto che arriva fino alla Camera di Commercio di Chieti Scalo, poi torneranno indietro a piazza Italia, Corso Vittorio e fino alla rotonda di via Michelangelo, in questo modo gli spettatori avranno modo di vedere tre volte ogni atleta e potranno stare a guardare le gare. Rientrati in zona cambio, resta immutata la corsa di 21 km per il 70.3, gli atleti si dirigeranno a sud, passando sul Ponte del Mare che attraverseranno 4 volte, dopo aver attraversato la riviera, per arrivare al traguardo posizionato sulla nave di Cascella.

Tipologia simile, ma con distanze ridotte per la competizione 51.50: 1,5 km per il percorso nuoto; 19 km per la corsa, un solo giro per la bici. Nella 70.3 bisogna lavorare più di resistenza, nel percorso olimpico, 51.50, gli atleti possono lavorare di più sui tempi. Ironkids è per il sabato pomeriggio. Per domenica pomeriggio strade riaperte appena finita la manifestazione, che assicurerà comunque dei varchi e risponderà a tutte le prescrizioni sulla sicurezza concordate con le forze dell’ordine.

Confermiamo una presenza come l’anno scorso con un incremento per la distanza olimpica per cui siamo andati in sold out già da fine maggio. Per motivi organizzativi alcune gare non vedono professionisti, come capita anche nelle gare mondiali. Protagonisti assoluti sono i partecipanti age groupe che faranno gara e atmosfera. Abbiamo tanti team e questo è bello perché significa che è uno sport di squadra che muove famiglie che seguono gli atleti. Ci sono tantissimi inglesi e tedeschi e abbiamo una buona partecipazione di atleti russi, israeliani, sudamericani; sono tornati gli americani quest’anno in numero maggiore dell’anno scorso. Le iscrizioni online sono chiuse, sono aperte le iscrizioni individuali per il 70.3 che saranno possibili a piazza Salotto da venerdì”.

“Ringrazio la manifestazione e il Comune per lo spazio notevole che ci è stato concesso – così PinaPasettidell’Aido – porto i saluti della presidente Zocaro che ha avuto l’idea di unire tutte le associazioni che si occupano di donazione, così saremo un’unica grande squadra: Aido, Avis, Antr, Lega Fibrosi Cistica, Aned, Aitf per sensibilizzare alla donazione. Sarà dei nostri anche il vincitore 2015 di Ironman che ha avuto un trapianto di reni diversi anni fa ed è originario di Lanciano, Paolo Castelfranato, perchè vogliamo sciogliere tutti i dubbi e tenere alta l’attenzione nazionale sull’importanza di questo semplice gesto”.

“Sarà una grande occasione per l’Avis – conclude Giulia Innamorati– Ringraziamo per questa preziosa opportunità che ci consentirà di presentarci e di fornire materiale informativo alla gente che verrà a vedere gli Ironmen. Saremo di supporto all’evento e presenti sugli argomenti che ci riguardano da vicino”.

 

L’ordinanza:

AUTORIZZA

 

–      l’accesso su Piazza della Rinascita a tutti i mezzi a supporto della manifestazione dalle ore 00.00 del giorno 4 Giugno 2018 fino alle ore 24.00 del giorno 12 Giugno 2018 per consentire l’allestimento degli stands; è vietata tuttavia la sosta dei mezzi a supporto della manifestazione nella zona indicata, dopo un ragionevole lasso di tempo concesso per lo scarico e montaggio degli espositori e/o merci, previsto per la giornata del 4 Giugno, dalle ore 10.00 ed il ricarico e smontaggio dei medesimi, nella giornata del 12 Giugno 2018, fino alle ore 24.00;

–      l’accesso su Via Cesare Battisti attraverso il varco di Via Piave a tutti i mezzi a supporto della manifestazione dalle ore 00.00 del giorno 4 giugno fino alle ore 24.00 del giorno 12 giugno 2018per consentire il carico e lo scarico dei materiali necessari per la manifestazione; è vietata tuttavia la sosta dei mezzi a supporto della manifestazione nella zona indicata, dopo un ragionevole lasso di tempo concesso per lo scarico e il ricarico dei medesimi,

 

ORDINA

 

  •      l’istituzione del divieto di transito, sosta e fermata con rimozione forzata, eccetto mezzi a supporto della manifestazione,su tutta l’area a parcheggio prospiciente la Piazza 1° Maggio, incluso il parcheggio a pagamento gestito dalla “Pescara Parcheggi” e sulla piazza medesima dalle ore 00.00 del 4 Giugno 2018 fino alle ore 20.00 del giorno 12 Giugno 2018.
  •      L’istituzione, a partire dalle ore 06.00 del 8 giugnofino alle 24.00 del 10 Giugno 2018, del divieto di sosta, fermata e transito con rimozione forzata, eccetto mezzi a supporto della manifestazione, su Viale della Riviera nel tratto compreso tra Via Giuseppe Mazzini e Piazza Primo Maggio e su Lungomare G. Matteotti nel tratto compreso tra Piazza Primo Maggio e Via Galileo Galilei.
  •      l’istituzione del divieto di sosta e fermata con rimozione forzata, eccetto mezzi a supporto della manifestazione,su entrambi i lati del tratto diViale Regina Margherita compreso tra C.so Umberto I e Via Mazzini dalle ore 08.00 del 6 giugno alle ore24.00 del 11 Giugno 2018.
  •      L’istituzione del divieto di transito, sosta e fermata con rimozione forzata, eccetto mezzi a supporto della manifestazione, su entrambi i latidel tratto di Viale Regina Margherita compreso tra C.so Umberto I e Via Mazzini dalle ore 11.00 di Sabato 9 giugno alle ore 24.00 di Domenica 10 giugno 2018.
  •      L’istituzione deldivieto di transito, di sosta e fermata con rimozione forzata, eccetto mezzi a supporto della manifestazione, di Viale Regina Margherita/Via Carducci,su entrambi i lati del tratto compreso traVia Edmondo de Amicis e Via Giuseppe Parini, sabato 9 Giugno e Domenica 10 Giugno dalle ore 08.00 alle 24.00.
  •      l’istituzione del divieto di transito su ambo i sensi di marcia, sosta e fermata con rimozione forzata, eccetto mezzi a supporto della manifestazione,su Corso Umberto I°,dalleore 08.00 digiovedì 7 Giugno fino alle ore 24.00 di domenica 10 Giugno 2018, per l’allestimento della zona di cambio disciplina, Infatti detta arteria viaria costituirà il punto di raccolta e di ricovero delle biciclette e si estenderà lungo tutta la zona pedonale di Corso Umberto I°, da Via Nicola Fabrizi fino a Corso Vittorio Emanuele II°;
  •      l’istituzione del divieto di sosta con rimozione forzataeccetto mezzi a supporto della manifestazionesul lato mare di Via Nicola Fabrizi, per il tratto che va da Piazza della Rinascitafino all’incrocio con Via Giuseppe Parinidalle ore 00.00del giorno 8 giugno 2018 alle ore 06.00 del giorno 11 giugno 2018 per consentire la sosta dei mezzi aderenti all’area Expo;
  •      l’istituzione del divieto di transito, di sosta e fermata con rimozione forzata, eccetto mezzi a supporto della manifestazione sul tratto di Viale Riviera compreso tra Via G. Mazzini a Piazza 1° Maggio, e dal Lungomare Matteotti tra piazza 1° Maggio a Via De Sanctis, dalle ore 8.00 alle ore 20.00 del giorno di sabato 9 giugno 2018 per consentire lo svolgimento della gara denominata IRONKIDS
  •      l’istituzione del divieto di transito, sosta e fermata con rimozione forzata, eccetto mezzi a supporto della manifestazione,sul tratto di Lungomare Matteotticompreso tra Piazza Primo Maggio e l’imbocco di Via R. Paoluccisu entrambe le corsie di marcia, dalle ore 18.00 fino alle ore 23.00 del giorno 8 Giugno 2018;
  •      l’istituzione del divieto di transito, di sosta e di fermata con rimozione forzata su entrambe le corsie di marcia, eccetto mezzi a supporto della manifestazione sulle seguenti vie: Corso Umberto I°, Piazza della Rinascita, Corso Umberto I°, Lungomare Matteotti, Ponte del Mare lato pista ciclabile, Lungomare C. Colombo, Viale Pepe, Viale D’Avalos, Via Antonelli, Sentiero intorno al laghetto Pineta Dannunziana, percorso vitae pineta Dannunziana, Via Ignazio Silone, Via E. Scarfoglio lato monte, Viale L. D’Annunzio, Viale D’Avalos, Parco D’Avalos sentiero podistico, Viale Pepe, Lungomare C. Colombo,  Lungomare Papa Giovanni XXIII° lato mare (in prossimità della rotatoria di Via Vespucci), Ponte del Mare lato pedonale, Lungomare Matteotti, P.za Primo Maggiodalleore 00.00 fino alle ore 24.00 del 10 Giugno 2018, per consentire l’allestimento di transenne, rastrelliere e postazioni atte al percorso podistico.
  •      l’istituzione del divieto di transito, di sosta e di fermata con rimozione forzata su entrambe le corsie di marcia, eccetto mezzi a supporto della manifestazione sulle seguenti vie interessate dalla gara ciclistica: Corso Vittorio Emanuele II(nel tratto compreso tra Via Quarto dei Mille comprendendo la rotonda in corrispondenza di Via Michelangelo a Via Caduti del Forte), P.za Italia e ponte Asse Attrezzatodalle ore 00.00 alle ore 17.00 del 10 giugno 2018 per consentire l’allestimento delle strutture atte al percorso ciclistico.
  •      di riservareai partecipanti alla manifestazione gli stalli di sosta ubicati nel tratto viario di Viale R. Margherita compreso tra l’incrocio con Via Mazzini e l’intersezione con Via Piave (lato monte).
  •      l’istituzione del divieto di transito, di sosta e di fermata con rimozione forzata su entrambe le corsie di marcia, eccetto mezzi a supporto della manifestazione su Via Gramscinella giornata del 10 Giugno 2018dalle ore 06.00 fino al termine della manifestazione.

 

DISPONE

 

–      l’interruzione temporanea del funzionamento delle telecamere posizionate in corrispondenza dei “varchi” di accesso alla ZTL (per la parte di essa interessata dalla manifestazione).

 

–      che il Settore Manutenzione–Servizio Manutenzione Esterna provveda, per tempo, all’installazione di idonea segnaletica e transennature conseguenti al presente atto;

–      che le forze di Polizia di cui agli artt. 11 e 12 del D.L.vo 30/04/1992 n. 285 (Codice della Strada) sono incaricate dell’esecuzione e della verifica dell’osservanza della presente ordinanza;

 

STABILISCE

 

L’EFFICACIA DELLA PRESENTE ORDINANZA, E’ SUBORDINATA ALLE SEGUENTI CONDIZIONI:

  •      Rilascio di ulteriori atti autorizzativi previsti dalla normativa vigente o da regolamenti comunali;
  •      Apposizione della segnaletica verticale semovente di divieto di sosta almeno 48 ore prima dell’inizio del divieto stesso;
  •      Invio alla P.M. della prescritta dichiarazione di avvenuta apposizione della segnaletica (ai sensi della L. 445/00), a mezzo fax al n. 085/4225194;

 

Che i responsabili della manifestazione, con il semplice ritiro del presente provvedimento, si assumono qualsivoglia responsabilità civile e penale per eventuali danni che potrebbero essere arrecati a persone o cose ed alla proprietà comunale in conseguenza della manifestazione di cui alla richiesta.

Gli stessi, con propri mezzi e personale, dovranno adottare tutti gli accorgimenti necessari per la sicurezza dei partecipanti alla manifestazione, anche con istituzione di un servizio d’ordine.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *