domenica, Novembre 28, 2021
Home > Abruzzo > Incontro con i referenti delle 102 colonie feline pescaresi. Teodoro: “Confronto e collaborazione”

Incontro con i referenti delle 102 colonie feline pescaresi. Teodoro: “Confronto e collaborazione”

Pescara – L’assessore alla Tutela del Mondo Animale Gianni Teodoro ha incontrato i referenti delle colonie feline presenti in città. Presenti all’incontro anche il maggiore Donatella Di Persio della Polizia Municipale e i due funzionari dell’Ufficio Tutel del Mondo animale Chiara Palanca e Paolo Di Berardino

“L’incontro è servito a istituzionalizzare ruolo e presenza di questi preziosi volontari che lavoreranno in sinergia con il Comune sul fronte della tutela e della gestione delle colonie di gatti – così l’assessore alla Tutela del Mondo Animale Gianni Teodoro– L’Amministrazione ha provveduto a individuare e censire e le colonie autorizzate dal 10 maggio al 14 giugno e dopo il censimento risultano essere 102 in totale: molte indicate non esistevano più, alcune per la morte del referente, altre perché i gatti si sono “estinti” naturalmente, essendo trascorsi molti anni dal loro riconoscimento. Abbiamo fatto un grande lavoro e stamane siamo passati alla fase due, ho voluto incontrare tutti i rappresentanti delle colonie esistenti, consegnando loro il tesserino identificativo del ruolo e della colonia, così come verranno apposte delle targhe sui luoghi dove esse sono stanziate.

L’Ufficio Tutela Mondo Animale ha effettuato dal 10/05/2018 al 14/06/2018 il censimento puntale delle colonie feline autorizzate dal Comune. Le colonie autorizzate dopo il censimento risultano essere n. 102 totali. Durante i vari sopralluoghi si è potuto riscontrare che molte colonie indicate non esistevano più, alcune per la morte del referente, altre perché i gatti si sono “estinti” naturalmente, essendo trascorsi molti anni dal loro riconoscimento. In due singoli casi si è riscontrato addirittura l’aumento notevole del numero dei gatti: ciò denota la mancata sterilizzazione dei gatti da parte dei referenti, che risulta essere uno dei loro compiti.

Le criticità rilevate durante i sopralluoghi che vanno dalla logistica all’assistenza sanitaria, vengono, ad oggi, “sopperite” da volontari delle Associazioni e/o cittadini volenterosi. Per questa ragione abbiamo voluto creare un contatto e poi un ponte per agire insieme a quanti si prendono carico volontariamente di questi animali, controllandone sia la numerosità, sia la salute. Uno dei maggiori problemi è la sovralimentazione, cosa che genera anche risvolti igienico sanitari importanti sulle strade, i gatti vengono alimentati in maniera eccessiva e continua, a nostro avviso, per cui la crescita rimane esponenziale. Alcune problematiche evidenziate derivano anche da mancanza di informazione da parte dei referenti di colonia, che spesso “ignorano” le norme facenti capo l’argomento e i compiti a loro spettanti.

Per queste ragioni abbiamo voluto riconoscere un ruolo e condividere un percorso di collaborazione  e di  confronto istituzionale, al fine di creare un equilibrio tra gli amanti degli animali e chi ne tollera meno la loro presenza, per raggiungere l’obiettivo di tutti: una pacifica convivenza uomo-animale.

Il nostro impegno non si limita all’affissione delle targhe e alla consegna dei tesserini: è importante realizzare, anche assieme ad altre istituzioni preposte (ASL in “primis”), campagne informative mirate per la Città di Pescara, ad esempio per la sterilizzazione felina, per l’iscrizione all’anagrafe canina e felina), che comprendano anche argomenti non necessariamente legati solo ai felini”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net