sabato, Dicembre 5, 2020
Home > Italia > Olbia, provocano un incidente dopo aver commesso un furto e scappano a piedi: presi

Olbia, provocano un incidente dopo aver commesso un furto e scappano a piedi: presi

Nella serata di ieri i Carabinieri del Reparto Territoriale di Olbia sono intervenuti in via Cesare Pavese, nei pressi del Centro Commerciale Auchan, a causa di un grave incidente stradale nel quale erano rimaste coinvolte due auto. Una Renault Scenic, a forte velocità, non rispettando il segnale di stop, ha colpito violentemente una Peugeot con tre persone a bordo. In seguito all’incidente gli occupanti della Renault sono scesi dall’auto e si sono dati alla fuga a piedi. Sul posto, oltre ai Carabinieri, sono intervenuti anche personale del 118 e dei Vigili del Fuoco di Olbia che hanno estratto in sicurezza gli occupanti della Peugeot senza che riportassero ulteriori conseguenze ed il personale della sicurezza del Centro Commerciale e di Unieuro che hanno collaborato aiutato a prestare i primi soccorsi.

Nell’immediatezza i Carabinieri hanno impedito a chiunque di avvicinarsi alla Renault Scenic perché era importante che la scena non venisse inquinata al fine di comprendere di chi fosse e cosa fosse accaduto. L’auto è risultata intestata ad una persona che però aveva già venduto la vettura ad altri senza che fosse stato fatto il passaggio di proprietà e quest’ultimo l’aveva data in uso ad una terza persona. In questo modo si sono rese sempre più complicate le ricerche di chi fosse alla guida.

Nel corso dei rilievi, all’interno del bagagliaio, sono state rinvenute quattro Mountain Bike di ingente valore e in quello stesso momento, mentre la Radiomobile era intenta a comprendere cosa fosse accaduto, si sono presentati nella Caserma di Via degli Astronauti dei turisti tedeschi che, in attesa di prendere la nave alla fine delle loro vacanze nella stessa serata di ieri, si erano fermati presso il Centro Commerciale e, mentre si trovavano all’interno, avevano subito il furto di quattro biciclette ( per un valore complessivo di circa 8000 euro) che erano rimaste sul loro furgone Volkswagen, le stesse che pochi minuti prima erano state trovate nel bagagliaio della Scenic.

Nello stesso tempo sono partite immediatamente le indagini della Sezione Operativa e della Stazione Carabinieri di Olbia Poltu Quadu per individuare i soggetti, indicati da alcuni testimoni come giovani con bermuda e di carnagione mulatta, fuggiti in direzione di Poltu Quadu.

Solo nella notte è stato possibile individuare due di loro, A.S., nomade 20enne residente ad Olbia con diversi precedenti, denunciato per fuga a seguito sinistro stradale con feriti, omissione di soccorso, lesioni personali stradali e ricettazione e K.A., 21enne residente presso il campo nomadi di Olbia, anch’egli con diversi precedenti, denunciato per omissione di soccorso e ricettazione.

Sono tuttora in corso le indagini per individuare il terzo componente della banda, mentre i turisti tedeschi sono riusciti ad imbarcarsi per rientrare nella propria terra con tutte le biciclette.

I tre occupanti della Peugeot sono rimasti in osservazione presso il Pronto Soccorso di Olbia per tutta la notte, ma non sono gravi ed hanno riportato al massimo 15 gg di prognosi per i vari traumi riportati e una frattura dello zigomo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *