martedì, Novembre 30, 2021
Home > Marche > Morti e infortuni sul lavoro: i numeri delle Marche

Morti e infortuni sul lavoro: i numeri delle Marche

< img src="https://www.la-notizia.net/avezzano" alt="avezzano"

ANCONA – Sono 35 le morti sul lavoro denunciate nel 2017 in tutta la regione Marche. Un leggero calo, fermo restando che nessuno deve morire sul lavoro, rispetto all’anno prima quando erano state 39. In Italia sempre nel 2017 le denunce per infortuni mortali sono state 1.112 anche qui in calo del 2,7% nel  raffronto con l’anno precedente. Che dire delle denunce in totale per infortunio? Nel 2017 sono state 18.866. Anche in questo caso si registra un lieve aumento (0,8% ) rispetto all’anno prima quando le denunce effettuate erano state 18.710. A livello nazionale sono stati 641.084. Dove avvengono gli infortuni denunciati? L’84% sul luogo di lavoro, il 16% in itinere, vale a dire durante il percorso per andare o tornare dal lavoro. Secondo le tabelle INAIL l i settori che con più denunce sono quelli delle Costruzioni ( 8,05%) del Commercio all’ingrosso e dettaglio, riparazione autoveicoli (8,78%) e dei Trasporti e magazzinaggio (8,22%). Per gli infortuni con esito mortale denunciati nel 2017 troviamo ancora le Costruzioni (17,4%) seguiti dal Trasporto e magazzinaggio (15,45%).

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net