giovedì, Ottobre 21, 2021
Home > Italia > E’ scontro politico sulla vittoria delle atlete di colore ai Giochi del Mediterraneo

E’ scontro politico sulla vittoria delle atlete di colore ai Giochi del Mediterraneo

Il Pd e Roberto Saviano elogiano le atlete nere che hanno vinto ai Giochi del Mediterraneo per l’Italia la medaglia d’oro nella staffetta 4×400, rilanciando l’immagine delle quattro, immortalate al traguardo felici per la vittoria, con sulle spalle una bandiera tricolore Ma il ministro della Lega Gianmarco Centinaio polemizza, accusandoli di essere loro i veri razzisti e definendoli  “politicanti da salotto”. Di tono diverso le parole del vicepremier e leader del Carroccio, Matteo Salvini: “Bravissime, mi piacerebbe incontrarle e abbracciarle”.”Mi piace l’Italia che vince – sottolinea – . Spero che quelle ragazze possano essere il prossimo anno con noi a Pontida.  Ai giochi del Mediterraneo abbiamo vinto 150 medaglie e il mio plauso va a tutti, bianchi e neri, che hanno vinto con la maglietta italiana – ha concluso -. È rimasto solo qualche poveretto di sinistra che distingue gli esseri umani in base al colore della pelle”.

Risponde al vicepremier Libania Grenot, l’azzurra di Cuba che con le altre tre atlete ha conquistato l’oro: “Sono fiera di essere italiana – dice all’ANSA -, io sono al 100%, ed è sempre un onore alzare il tricolore e farlo sventolare. Di politica però non parlo, quanto a Salvini non escludo nulla: se vuole incontrarmi bene ma dopo gli Europei di Berlino. Adesso devo solo allenarmi”. “Sono la risposta italiana a Pontida”, conclude.

“La notizia più bella di ieri, intanto, arriva dai Giochi del Mediterraneo, non da Pontida. Vince l’Italia che non ha paura: #PrimeLeItaliane”.: scrive Matteo Renzi sui suoi profili social, rilanciando la foto delle atlete: Maria Benedicta Chigbolu, Ayomide Folorunso, Raphaela Lukudo e Libania Grenot. (Fonte ANSA)