mercoledì, Luglio 28, 2021
Home > Marche > Pesaro, a 70 anni metteva ancora a segno rapine: arrestato

Pesaro, a 70 anni metteva ancora a segno rapine: arrestato

< img src="https://www.la-notizia.net/ascoli-piceno" alt="ascoli piceno"

TAVULLIA – In certi casi non si va mai in pensione. E così, un 70enne era ancora il cervello e la parte operativa di furti e rapine. Tutto questo grazie anche alla presenza di un complice 35enne che gli faceva da spalla. Alla fine i carabinieri di Pesaro li hanno presi. L’uomo è stato tradito da un’impronta lasciata, in una particolare occasione, sul bancone della banca.  I fatti relativamente ai quali è finito sotto accusa sono sostanzialmente due. Il 16 maggio, presso l’ufficio postale di Sant’Angelo in Lizzola, il 70enne, insieme al complice, aveva fatto irruzione immobilizzando due dipendenti ed una cliente e prelevando circa 800 euro.  Il 28 maggio, a Tavullia, erano invece stati asportati circa 25mila euro dalla cassaforte. Ripresi dalle telecamere, si era visto in chiaro che il 70enne aveva scavalcato il bancone facendo leva sulla mano. E’ stata proprio quell’impronta ad essergli fatale. I Ris di Roma hanno effettuato l’analisi. Giochi finiti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.