mercoledì, Novembre 25, 2020
Home > Marche > Successo a Pedaso per la prima edizione di ‘Tipiko Markigiano’

Successo a Pedaso per la prima edizione di ‘Tipiko Markigiano’

Successo a Pedaso per la prima edizione di  ‘Tipiko Markigiano’, il festival dedicato alla tradizione culinaria marchigiana organizzato dall’associazione culturale ‘Gente di Strada’ di Ascoli Piceno. Dopo un inizio incerto causato dal maltempo di giovedì, l’iniziativa ha spiccato il volo. I piatti tipici della tradizione nostrana hanno rappresentato la carta vincente, accanto alla musica della rassegna ‘Made in jazz’, che ha fatto sognare il pubblico nelle 3 serate di venerdì, sabato e domenica. ‘È stato un connubio che ha dato ottimi risultati – ha detto lo staff dell’Associazione – la gente ha apprezzato molo i prodotti degli stand e si è divertita a suon di musica. Siamo soddisfatti della riuscita e siamo pronti a ripetere l’esperienza il prossimo anno, facendo ancora meglio’.
Tante le specialità offerte dai truck collocati lungo viale della Repubblica: crescia di Urbino, pizza biologica, carne alla brace di razza bovina marchigiana, hamburger, pesce azzurro dell’Adriatico e, ovviamente, le immancabili olive ascolane fatte a mano. Il picco di presenze si è avuto nella sera di sabato, quando ‘Andrea Ripani e i Marinai di foresta’ hanno fatto rivivere gli storici brani di Fabrizio De André a due passi dal mare, di fronte ad un pubblico folto ed entusiasta. Benissimo anche per l’omaggio a Pino Daniele offerto dalla band ‘Convergenze parallele’ e per gli splendidi arrangiamenti delle storiche canzoni di Mina ad opera del trio milanese Jazzmin, che ieri sera ha emozionato i nostalgici della grande cantante e gli amanti della buona musica.
Insomma, un festival coi fiocchi, adatto a un pubblico di tutte le età. Ad entusiasmare le famiglie e a decretare il successo è stato anche e soprattutto il ludobus, che ha offerto a tanti bambini la possibilità di divertirsi imparando e ai genitori di godersi il cibo e la musica in assoluto relax. ‘abbiamo voluto proporre qualcosa di nuovo – ha detto il vice sindaco Carlo Maria Bruti – uno street food diverso dal solito che ha reso omaggio al nostro territorio, innalzando lo standard della nostra proposta estiva’.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *