domenica, Dicembre 5, 2021
Home > Abruzzo > Tentata aggressione a Ciro Immobile, le scuse del sindaco di Francavilla

Tentata aggressione a Ciro Immobile, le scuse del sindaco di Francavilla

FRANCAVILLA AL MARE – Dopo la tentata aggressione di sabato pomeriggio ai danni del calciatore della Lazio e della Nazionale, Ciro Immobile, da parte di un pescarese di 35 anni, già sotto Daspo, presso uno stabilimento balneare, arrivano le scuse della città di Francavilla al Mare, attraverso le parole del primo cittadino, Antonio Luciani.
“Gli ho portato – comunica il sindaco, attraverso la sua pagina Facebook – le scuse e la solidarietà della città, perché questo episodio inqualificabile è accaduto a Francavilla, e lui molto cordialmente mi ha rassicurato. È ben consapevole che si è trattato di un episodio isolato di un esaltato, e che Francavilla l’ha sempre vissuta come città bella e sicura tanto da acquistare casa e trascorrerci il suo tempo libero con la famiglia”. Immobile ha una forte legame con l’Abruzzo anche perché la moglie, Jessica Melena, è originaria di Bucchianico, un piccolo centro del chietino.