mercoledì, Dicembre 8, 2021
Home > Abruzzo > Bimbo folgorato a Giulianova, monumento sotto sequestro

Bimbo folgorato a Giulianova, monumento sotto sequestro

E’ scattato il sequestro dell’area all’interno della quale sabato sera un 12enne è rimasto folgorato dopo aver toccato il faro spento del monumento a Vittorio Emanuele II in Piazza della Libertà. Avrebbe preso la scossa toccando con le mani la la ringhiera e appoggiando contemporaneamente le ginocchia sul faro.  I carabinieri di Giulianova, su disposizione della Procura, che ha aperto sulla vicenda un’inchiesta, vi ha apposto i sigilli. Sotto accusa il corpo illuminante. Il bimbo si trova ancora in rianimazione al Salesi di Ancona. Le sue condizioni sembrerebbero migliorare ma è ancora intubato e sotto osservazione. Da una prima relazione dei carabinieri, si è potuto apprendere che il faro era spento. Sarebbe però stata la scarsa manutenzione dell’impianto, con cavi scoperti, la causa scatenante della scarica elettrica. Il sindaco Francesco Mastromauro fin da subito ha espresso tutto il suo dispiacere per l’accaduto. Ed ha puntualizzato: “Giova ricordare che dal 1 maggio 2017 la gestione della pubblica illuminazione sul territorio comunale, compresa la manutenzione degli impianti esistenti, è stata affidata alla società Hera Luce all’interno del Progetto Paride promosso dalla Provincia, così come deliberato dal Consiglio Comunale”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net