lunedì, luglio 23, 2018
Home > Mondo > Tutti salvi i baby calciatori intrappolati nella grotta di Tham Luang

Tutti salvi i baby calciatori intrappolati nella grotta di Tham Luang

Sono tutti fuori dalla grotta di Tham Luang i 12 ragazzini ed il loro coach, rimasti intrappolati dal 23 giugno. Lo riferisce l’emittente americana CbsNews. Sono stati necessari tre giorni per effettuare il salvataggio. Un’operazione complicatissima che ha visto impegnati al massimo e con grande abnegazione i soccorritori, che con coraggio e dedizione non si sono risparmiati per portare in salvo il gruppo, malgrado le evidenti e non trascurabili difficoltà. I ragazzini si sono dimostrati altrettanto coraggiosi e lucidi. Commovente il contenuto delle lettere scritte alle rispettive famiglie, che ora potranno riabbracciare. Una brutta disavventura, che ha tenuto incollato l’intero mondo agli schermi per seguire la loro vicenda. Fortunatamente si tratta di una storia a lieto fine. I primi quattro ragazzi tratti in salvo, di età compresa tra 12 e 16 anni, sono già in grado di nutrirsi normalmente. Due hanno una probabile infezione polmonare, ma tutti e otto sono in ogni caso in buone condizioni. I bambini sono calciatori, quindi hanno evidentemente un sistema immunitario alto. Ci potrebbero volere almeno sette giorni prima che possano essere dimessi dall’ospedale. Ma l’importante è che siano fuori. Sani e salvi. Non è stato quindi vano il sacrificio del soccorritore morto per mancanza di ossigeno. L’uomo, che aveva 38 anni, ha perso conoscenza sulla via del ritorno, e i tentativi di farlo rianimare sono falliti. Aveva garantito che sarebbero stati tutti tratti in salvo. E così è stato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: