lunedì, luglio 23, 2018
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > “il Fiume e la Memoria”, XVII edizione del Festival che da quasi 20 anni anima il lungofiume e il Centro Storico di Pescara

“il Fiume e la Memoria”, XVII edizione del Festival che da quasi 20 anni anima il lungofiume e il Centro Storico di Pescara

Pescara – Presentata la quindicesima edizione del Festival “il Fiume e la Memoria”. L’iniziativa, dopo l’entusiasmante ripartenza delle tre edizioni che l’hanno vista rinascere dopo un paio di anni di fermo, ha ritrovato già dal 2015, una nuova vitalità tornando così ad essere, con i 95 performer coinvolti in questa edizione, punto di riferimento centrale dell’offerta culturale dell’estate pescarese.

“Rispetto a tante città belle e interessanti dell’Adriatico Pescara ha la caratteristica di essere anche vivace, piena e interessante d’inverno e d’estate – così l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo– D’estate il centro storico subisce una flessione rispetto alla più affollata riviera, ma un’iniziativa capace di rendere interessante e vivo questo pezzo di città  è Il fiume e la memoria, gemma estiva che da anni rende e mantiene l’attenzione su questa splendida zona. Ogni anno leggo il programma e ogni volta mi stupisco della ricchezza e della eterogeneità delle proposte che Milo Vallone porta. Da lunedì a domenica una grande serie di eventi per tutti i gusti e le generazioni e un dialogo molto interessante con Sandra Milo con l’incontro Milo versus Milo che ci consegnerà ricordi e aneddoti da non perdere”.

“Negli anni passati è come se ci fosse stato una sorta di “corto circuito” – afferma Milo Vallone – tra le istanze di cittadini, operatori e turisti e i rappresentanti che di quelle istanze avrebbero dovuto farsi interpreti.
Con il perdurare di questo disinteresse a rimetterci, in termini di sviluppo e decoro rischia di essere proprio la zona interessata, che orfana di un’adeguata e mirata politica culturale e di conseguenza turistica, e abbandonata ad una crescita e ad uno sviluppo disorganico rischiava di smarrire in modo drastico, le reali potenzialità ricettive.
Anni fa, all’epoca, ci occupammo della valorizzazione e contribuimmo in modo decisivo alla trasformazione di quell’area. Oggi ci prefissiamo l’obiettivo, di rianimarla.
Sono contento di aver riscontrato in questa Amministrazione, principalmente attraverso l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo, le sensibilità necessarie per farsi interpreti, mediatori e promotori di questo che ci auspichiamo essere, nel giro di pochi anni, un nuovo “rinascimento” di quell’area.
Ci auguriamo – conclude Vallone – che la cultura, l’arte e la bellezza tornino ad animare e a riappropriarsi di quegli spazi così come la più naturale vocazione di un qualsiasi centro storico esige e, perché no, per le prossime edizioni, trova spazio anche la speranza di poter risalire il nostro fiume portando arte e bellezza su tutti gli argini del suo letto. Dalla foce alla sorgente”.

“il Fiume 2018”

E così da Lunedì 16 a Domenica 22 Luglio, torna il festival che nonostante le ristrettezze del periodo e del relativo budget avrà un cartellone di tutto rispetto con 16 appuntamenti tra spettacoli e performance e 4 esposizioni. Per un totale di 95 artisti coinvolti.

Inoltre, dopo il felice esperimento della scorse edizioni, anche quest’anno ci sarà la sezione “Memoria Solidale” estendendo così il concetto di “memoria” anche allo spazio e non solo al tempo.
Diverse saranno difatti le occasioni che porranno l’accento sul “far memoria” di realtà geografiche, sociali e ambientali che non meritano l’oblio.

Anche quest’anno pertanto avremo la sezione nata dalla felice intuizione della direzione artistica e che vedrà adottata una “causa” da affiancare ad ogni performance per “farne memoria”.
Ad ogni spettacolo sarà abbinata dunque un’associazione no-profitche, introducendo lo spettacolo, avrà così spazio e modo di sensibilizzare il pubblico che interverrà, verso le cause umanitarie per le quali si batte.

Di seguito il cartellone della XVII edizione del Festival.

 

 

Il Fiume e la Memoria festival– XVII edizione

PROGRAMMA degli eventi:Da Lunedì 16 a Domenica 22 Luglio

 

Sezione Espositiva

 

Casa D’Annunzio – Corso Manthonè – Via delle Caserme – Centro Storico

 

Elena Sangro: la Musa abruzzese di D’Annunzio” a cura di Franca Minnucci – mostra dedicata alla Diva del cinema muto di origini abruzzesi che fu musa ispiratrice del Vate.
Presso Casa D’Annunzio

 

Mater Water” – Esposizione di pittura sul tema dell’Acqua
Presso Caffè Letterario, via delle Caserme

 

“Viandanti”– Esposizione fotografica sul tema del Viaggio
presso “Omar Khajjam, via delle Caserme

“Universi”– Divulgazione di poesie incentrate sul tema del Tempo e della Memoria
presso il Centro Storico.

 

 

 

Sezione Performance – ad ingresso gratuito

 

 

Lunedì 16 Luglio

Ore 19.45 – Centro Storico

 

Inaugurazione delle mostre“Mater Water” (esposizione pittorica, presso Caffè Letterario)
“Viandanti” (esposizione fotografica, presso Omar Khayyam)

 

 

 

Martedì 17 Luglio

Ore 21:15 – Largo dei Frentani

Valentina Olla in

“Na vorta c’era roma”

Il sapore dolce amaro di serenate e amori tragici, la canzone romantica e lo spirito pungente dello stornello, racconti personali e sonetti di Trilussa, accompagnano il viaggio alla scoperta del suggestivo cuore della città eterna.
Con Daniele Trissati (chitarre) e Vincenzo Meloccaro (clarinetto).
Regia di Elena Sofia Ricci.

 

 

Ore 22:45–Corso Manthonè

“Krokodil”
Dimitri Ruggeri 
legge poesie tratte dal suo libro“Krokodil”(Kipple Officina Libraria, 2018)

 

 

Mercoledì 18

Ore 21:15–Largo dei Frentani

Mimmo Locasciulli

in

“Come una macchina volante”. Incontro-concerto

Presentazione del libro“Come una macchina volante” del cantautore Mimmo Locasciulli.
Prefazione di Enrico Ruggeri. Postfazione di Walter Veltroni. Edizioni Castelvecchi.

Conduce l’incontro Luca Pompei.

 

Ore 22:45– Corso Manthonè, presso “La nota Musicale”

Peppe Millanta & Balkan bistrò in Concerto.

Un viaggio frenetico e senza fermate intorno al mondo.
Un andare a passo di danza verso luoghi inesplorati.
Un girovagare curioso tra ritmi e allegrie sconosciute.

 

Giovedì 19

 

Sezione Aperitivo

Ore 19.45 – Casa D’Annunzio

Amore e cinema a casa d’Annunzio. Le passioni di Elena Sangro e Gabriele d’Annunzio
Presentazione ed inaugurazione della mostra dedicata all’attrice diva del cinema muto.
Interverranno: Lucia Arbace, direttrice del Polo Museale dell’Abruzzo – Franca Minnucci, attrice e curatrice della mostra – Giulia BaselCandida D’AurelioGiuseppe Taglienterispettivamente regista, protagonista e autore dello spettacolo teatrale Elena e Gabriel”dedicato ad Elena Sangro.

 

 

Ore 21.15 – Largo dei Frentani

Se fosse un angelo….
vita, musica e parole di Lucio Dalla”. Recital teatral/musicale
Con Valentino Aquilano (voce), Massimiliano Elia (pianoforte), Matteo Di Battista (chitarre) e la partecipazione di Milo Vallone in qualità di voce recitante.

 

 

Ore 22.45 -Via delle Caserme

Animazione musicale e degustazione enogastronomicaper via delle Caserme.
A cura dei ristoratori e del Consorzio “Pescara Vecchia”.

 

 

 

 

Venerdi 20

Sezione Aperitivo

Ore 19:45 –Caffè letterario

“il nostro fiume  tra l’Unità e l’unificazione”.
Incontro sulle vicende politiche, storiche e maministrative della città di Pescara dall’Unità d’Italia all’unione di Castellammare e Pescara.
Conduce l’incontro Licio Di Biase, autore del libro “Oh che bel sito!”, ed. Tracce.

 

Ore 21.15 – Largo dei Frentani

Il cilindro”. Spettacolo teatrale

Di Eduardo De Filippo.

A cura della compagnia “La Torre di Babele”.
Con Michele Di Mauro, Rita De Bonis, Nicky De Chiara, Lina Bartolozzi, Giuseppe Pomponio, Lino Piscitelli, Denise De Luca. Regia di Michele Di Mauro.

 

 

Ore 22.45 – Via delle Caserme presso Samboa

“A noite brasileira… dal Samba alla Bossanova”.
Beto Berman in concerto.

 

 

Ore 22.45 – Via delle Caserme presso Mami Wata

“Frank Hammond Quartet in concerto… funk, soul e acid jazz”

Franco Angelozzi (Hammond), Luca Mongia (chitarra e voce), Andre Marcone (batteria), Fabrizio Crecchio (basso).

 

 

 

Sabato 21

Sezione Aperitivo

Ore 19:45 – Caffè letterario

“D’Annunzio e il ‘15/’18”.
Incontro sull’aspetto politico del Vate. Dall’esperienza parlamentare all’interventismo.
Interverrà, tra gli altri, Licio Di Biase, autore del libro “L’onorevole d’Annunzio” (Ed. Ianieri).

 

Ore 21:15 – Largo dei Frentani

Proiezione del film breve“Il Pranzo delle Beffe”.
Cortometraggio presentato in anteprima nazionale, frutto dellaboratorio di recitazione cinematografica“SETlab”

 

Ore 21:45 – via delle Caserme e Corso Manthonè

La Voce,  in terra d’Abruzzi”.

Reading itinerante per le vie del centro storico.

Da Ovidio a Flaiano, per via delle Caserme e Corso Manthonè, una compagnia di attori darà voce ai più rappresentativi autori della nostra terra.

 

Domenica 22

 

Ore 21:15 – Piazza Garibaldi

Sandra Milo e Milo Vallone

In

“Milo Vs Milo.”

Processo a Sandra Milo.

Con Milo Vallone nelle vesti di un improbabile “pubblico ministero”.
“Milo Vs Milo” è un gioco, un pretesto, un incontro/spettacolo in cui la celebre attrice parlando di sé, della sua carriere e della sua vita privata, racconterà più di 50 anni dello spettacolo e del costume italiano di cui è stata testimone ed indiscussa protagonista.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: