mercoledì, Ottobre 20, 2021
Home > Abruzzo > Condanna a 30 anni per l’assassino di Manuel Spinelli

Condanna a 30 anni per l’assassino di Manuel Spinelli

Sentenza di condanna per Fitim Koldashi, 27enne albanese che nel giugno del 2017 uccise ad Alba Adriatica Manuel Spinelli. Per lui 30 anni ed 8 mesi. Spinelli, in compagnia di amici, stava uscendo  da una pizzeria all’angolo tra Viale Mazzini e il lungomare Marconi. In quel mentre sopraggiungeva l’albanese Fitim Koldashi, di 27 anni, a bordo della sua auto accompagnato dalla fidanzata. E il movente sembrerebbe essere stato legato proprio a quest’ultima. La ragazza, infatti, sarebbe stata anche l’ex della vittima. Da qui sarebbe scoppiata una violenta rissa. Insulti, pugni fino a che il Koldashi avrebbe tirato fuori un coltello con il quale avrebbe sferrato alcuni fendenti violentissimi, tra cui uno all’altezza del cuore del rom. Il giovane si accascia a terra agonizzante. Spira appena giunto all’ospedale di Giulianova. Condanna, quindi, a 30 anni ed 8 mesi, obbligo del regime d’isolamento e pagamento delle spese in carcere. Così ha deciso il giudice.  Inizialmente, l’albanese avrebbe detto di  non ricordare di aver colpito il giovane rom al cuore, ma di avrebbe memoria solo del colpo sferrato all’occhio sinistro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net