venerdì, Febbraio 26, 2021
Home > Italia > Malasanità, muore in Puglia dopo odissea in ospedali Molise: Giulia Grillo invia task force

Malasanità, muore in Puglia dopo odissea in ospedali Molise: Giulia Grillo invia task force

< img src="https://www.la-notizia.net/malasanità" alt="malasanità"

Il Movimento 5 Stelle dice basta alle morti per malasanità. Ed il ministro alla Salute Giulia Grillo annuncia l’invio di una task force in Molise. Il caso che ha fatto scaturire questa decisione è noto alle cronache nazionali. Si tratta di un 47enne di Larino deceduto all’ospedale di San Giovanni Rotondo in Puglia, ma a seguito di due ricoveri andati a vuoto in Molise per l’assenza di una Tac.

“Data la tragica morte  – spiega su Facebook Giulia Grillo – del cittadino molisano di 47 anni, deceduto per aneurisma cerebrale nell’ospedale pugliese di S. Giovanni Rotondo, dopo un’odissea di altri due ricoveri a vuoto sul territorio per l’assenza di una Tac, ho deciso di inviare una task force in Molise per accertamenti. La task force di esperti del Ministero, coadiuvata dai Nas, resterà in Molise il tempo necessario ad acquisire documenti, atti e ogni elemento utile a fare completa chiarezza rispetto all’accaduto. L’episodio servirà a fare luce sul percorso di cura in ambito neurologico in Molise. Occorre infatti accertare le inefficienze organizzative, le eventuali responsabilità personali degli operatori, ma anche gli eventuali errori causati da cattiva programmazione della politica regionale.

Voglio andare rapidamente a fondo su questa vicenda. Non è possibile morire per malasanità. Tanto più in una Regione, il Molise, dove le fallimentari gestioni del passato non sono alle spalle. Desidero inoltre, esprimere la mia vicinanza ai familiari dell’uomo scomparso”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *