venerdì, Ottobre 22, 2021
Home > Marche > Castignano, bracciante minaccia il titolare perché assuma anche la moglie: denunciato per estorsione

Castignano, bracciante minaccia il titolare perché assuma anche la moglie: denunciato per estorsione

aprilia

I carabinieri di Castignano, a conclusione di una indagine condotta con appostamenti, servizi di osservazione e pedinamenti, sabato 21 luglio, nel pomeriggio, hanno denunciato a piede libero un giovane albanese, perché ritenuto responsabile del reato di estorsione. Era stato infatti assunto, da circa un mese, come bracciante agricolo stagionale, impegnato nella trebbiatura del grano. Poche settimane fa, prima con minacce telefoniche e poi recandosi di persona, aveva iniziato a spingere sul datore di lavoro perché assumesse anche la moglie. I toni si sono fatti via, via sempre più esasperati, nonostante il titolare avesse sempre trattato con rispetto ed educazione il bracciante, senza però promettere nulla in merito circa l’assunzione della moglie che, senza una ragione precisa, l’albanese riteneva quasi un atto dovuto. Le risultanze investigative prodotte, tra le quali un gran numero di messaggi telefonici dai toni minacciosi nonchè registrazioni di telefonate da parte della vittima, hanno consentito all’Autorità giudiziaria di acclarare le responsabilità del giovane.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net