lunedì, 17 Febbraio, 2020
Home > Marche > Massacra di botte la fidanzata e poi sparisce: i carabinieri lo scovano in un bar con la droga addosso

Massacra di botte la fidanzata e poi sparisce: i carabinieri lo scovano in un bar con la droga addosso

< img src="https://www.la-notizia.net/ascoli-piceno" alt="ascoli piceno"

CASTEL DI LAMA – Massacra di botte la fidanzata e poi si dilegua nel nulla. La sua “latitanza” ora però è finita. Per lui sono infatti scattate le manette. La storia risale ad alcuni giorni fa. Una giovane dell’entroterra ascolano chiama i carabinieri per avvisarli che una sua amica era stata picchiata dal fidanzato. I militari riscontrano poi effettivamente che la ragazza aveva riportato diverse lesioni. Trasportata in ospedale, la prognosi che ne risulta è di 22 giorni. Scattano a questo punto le ricerche del compagno che, a seguito di una serrata attività investigativa, viene scovato in un bar lungo la Salaria a Castel di Lama. Ma non è finita. Viene trovato anche in possesso di marijuana. Il 29enne è stato tradotto nel carcere di Marino del Tronto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *