domenica, Ottobre 24, 2021
Home > Italia > Foa per la Rai: é scontro. Di Maio: “Giornalista con la schiena dritta”

Foa per la Rai: é scontro. Di Maio: “Giornalista con la schiena dritta”

< img src="https://www.la-notizia.net/foa" alt="foa"

“Stiamo facendo quello che abbiamo promesso in campagna elettorale. Con la rottamazione dell’Air Force Renzi oltre a un risparmio di 108 milioni abbiamo dimostrato una cosa da ribadire a tutti: se un politico vi dice che una cosa non si può fare come in questo caso, non fatevelo dire. Si stava aspettando di realizzare un appartamento privato sull’aereo con tanto di doccia presidenziale. E Renzi lo sa e non ha usato l’aereo solo perché ho denunciato questa vergogna in tv”. Così Luigi Di Maio sul proprio profilo Facebook.

Nel mentre lo stesso Renzi si scaglia contro Marcello Foa, l’ex responsabile del Giornale.it indicato dal governo gialloverde come presidente della Rai: “Il rilancio delle bufale sull’aereo di stato, le collaborazioni con Russia Today, gli insulti al Presidente della Repubblica, l’appartenenza politica sovranista. Tutti argomenti che potrebbero bastare per qualificare l’uomo che Salvini e Di Maio hanno scelto per mettere Presidente della Rai. Eppure no, non basta. C’è di più Lo spiega il professor Roberto Burioni, l’uomo che da anni sta combattendo le bufale sui vaccini e gli apprendisti stregoni. C’è una battaglia in corso: la medicina contro la propaganda, la scienza contro le fakenews. Potete non stare con noi quando si parla di politica.  Ma quando si parla di salute dei nostri figli nessuno ha il diritto di scherzare. Il servizio pubblico televisivo in mano a chi contrasta la scienza e i vaccini?”. Ma Renzi non è l’unico ad opporsi alla nomina di Marcello Foa indicato alla presidenza della Rai. Le opposizioni sono scatenate. Il Pd auspica che ‘FI, che ha ottenuto la Presidenza della Commissione di Vigilanza della Rai come forza di opposizione non decida di votare con la maggioranza un candidato impresentabile’

“Marcello Foa – scrive Luigi Di Maio su Facebook –  è un giornalista con la schiena dritta che ha sempre fatto il suo mestiere con grande onestà intellettuale e dimostrando totale indipendenza.
Eppure oggi Pd e Forza Italia lo accusano di sovranismo. Ma di che parliamo? “Sovranità” è una parola presente nell’articolo 1 della Costituzione. È una bella parola che sta tornando di moda anche grazie a persone come Foa. Quelli del pd poi sono gli stessi che avevano messo a capo della Rai una del Bilderberg: Monica Maggioni, che è attualmente presidente della Trilateral italiana. E ora vogliono opporsi a un giornalista totalmente libero che è pronto a fare gli interessi esclusivi della Rai e degli italiani? Sarebbe clamoroso”.

“Sono orgoglioso ed emozionato  – scriveva Foa due giorni fa su Facebook – per la nomina a presidente della Rai, che è giunta inaspettata nell’arco di pochissime ore.  Ringrazio di cuore il primo ministro Giuseppe Conte, i vice premier Matteo Salvini e Luigi di Maio, il sottosegretario alla presidenza Giancarlo Giorgetti, il ministro dell’economia Giovanni Tria per la fiducia accordatami.
Mi impegno sin d’ora per riformare la Rai nel segno della meritocrazia e di un servizio pubblico davvero vicino agli interessi e ai bisogni dei cittadini italiani.  Sin dai tempi del mio maestro Indro Montanelli, mi sono impegnato per un giornalismo intellettualmente onesto e indipendente e da oggi rinnovo questo impegno morale nei confronti dei giornalisti e di tutti i collaboratori della Rai”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net