sabato, Novembre 27, 2021
Home > Mondo > Terremoto sull’isola indonesiana di Lombok

Terremoto sull’isola indonesiana di Lombok

< img src="https://www.la-notizia.net/lombok" alt="lombok"

Un terremoto di magnitudo 6,4 ha ucciso 10 persone sull’isola indonesiana di Lombok, a circa 140 miglia a est di Bali, secondo la Federazione internazionale delle società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (IFRC). I morti includono un cittadino malese, dice l’agenzia per la ricerca ed il soccorso in Indonesia. Una portavoce ha detto che almeno 40 persone sono rimaste ferite e che le vittime sono dei distretti settentrionali e orientali dell’isola, dove sono crollate dozzine di edifici. Il portavoce della Indonesian disaster mitigation agency, Sutopo Purwo Nugroho, spiega che non sono stati ancora raccolti dati sufficienti ad un bilancio definitivo. I volontari si sono uniti alla polizia e alle squadre di ricerca e soccorso per assistere i feriti e cercare i sopravvissuti. Il terremoto ha colpito intorno alle 5:45 am ora locale e aveva una profondità di 7,5 chilometri (4,6 miglia), secondo gli Stati Uniti Geological Survey (USGS). Si è verificato non lontano dal monte Rinjani, un vulcano. Il proprietario di un hotel a West Lombok ha detto alla CNN che Lombok ha avuto piccoli terremoti “ogni mese o giù di lì”, ma che questo   è stato il più forte che abbia mai visto sull’isola.”Stavamo ancora dormendo quando abbiamo sentito il terremoto, quindi siamo corsi fuori dall’edificio, ci sono stati circa 20 secondi di agitazione, l’acqua della piscina stava facendo ondate abbastanza grandi”, ha detto Jean Paul Volchaert, proprietario del Puncak Hotel.  Nella memoria della popolazione è ancora vivo il ricordo del devastantetsunami del 26 dicembre 2004, innescato da un sisma di magnitudo 9,3 al largo della costa di Sumatra, cje , provocò la morte di 220.000 persone nei Paesi dell’Oceano Indiano. In Indonesia i morti furono 168 mila .L’arcipelago indonesiano in cui si trovano Lombok e Bali fa parte dell’anello del fuoco del Pacifico, un’area di intensa attività sismica e vulcanica.
L’area di 40.000 chilometri (25.000 miglia) si estende dal confine della placca del Pacifico e dalle placche più piccole come quella del Mar delle Filippine alle placche Cocos e Nazca, che fiancheggiano la costa  dell’Oceano Pacifico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net