giovedì, ottobre 18, 2018
Home > Mondo > La terra trema ancora in Indonesia: 91 morti nell’isola di Lombok

La terra trema ancora in Indonesia: 91 morti nell’isola di Lombok

Un terremoto di magnitudo 7.0 ha scosso l’isola turistica di Lombok a distanza di una settimana dall’altra forte scossa che aveva ucciso 16 persone. Almeno 91 persone sono morte, altre decine sono rimaste ferite, mentre migliaia di persone sono state evacuate dagli edifici ai rifugi all’aperto. La maggior parte delle vittime sono state uccise cadendo macerie, secondo l’agenzia nazionale per il disastro e la mitigazione del paese.  Secondo il Geological Survey degli Stati Uniti, il terremoto ha colpito ad una profondità di 10,5 km (6 miglia). Il terremoto è stato avvertito in alcune parti della vicina isola di Bali, una delle destinazioni turistiche più popolari della regione. Sutopo Purwo Nugroho, portavoce dell’agenzia di mitigazione delle calamità indonesiane, ha detto che le autorità ritengono che il sisma possa aver causato danni nella città di Mataram, sulla costa occidentale di Lombok. Il ministro  degli Affari interni di Singapore, K. Shanmugam, che si trovava nella città di Mataram a Lombok al momento del terremoto, ha scritto su Facebook che la sua camera d’albergo al decimo piano è stata violentemente scossa e che le pareti si sono incrinate. Ha aggiunto: “Era praticamente impossibile alzarsi in piedi. Lombok e Bali sono famose per le loro spiagge incontaminate e le montagne.  L’Indonesia è una delle nazioni al mondo più soggette a questo tipo di eventi, in quanto si trova sull’anello del fuoco del Pacifico, dove le placche tettoniche si scontrano e si verificano molte delle eruzioni vulcaniche e dei terremoti del mondo. Nel 2004, uno tsunami innescato da un terremoto di magnitudo 9,3 al largo delle coste di Sumatra, nell’Indonesia occidentale, ha provocato la morte di 220.000 persone nei paesi dell’Oceano Indiano, tra cui 168.000 in Indonesia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: