domenica, ottobre 21, 2018
Home > Mondo > La California continua a bruciare: impiegati 14mila Vigili del fuoco

La California continua a bruciare: impiegati 14mila Vigili del fuoco

Il fuoco continua a devastare la California. Le dimensioni dell’incendio sono quasi raddoppiate negli ultimi tre giorni: è il più “grande” nella storia dello stato. A partire da lunedì sera, le fiamme sono state contenute solo per il 30%. I vigili del fuoco in tutto stanno cercando di domare 16 incendi che il caldo sta alimentando. Nella giornata di ieri le fiamme sono divampate anche nella contea di Orange, dove i vigili del fuoco hanno combattuto contro l’incendio che si è espanso per oltre 4.000 acri. Il rogo ha avuto inizio nella Cleveland National Forest ed è stata immediatamente ordinata l’evacuazione delle aree vicine.  Durante il fine settimana, la Casa Bianca ha dichiarato l’area “zona disastrata”, dando così la possibilità ai residenti di chiedere assistenza federale. Allo stesso tempo il presidente Donald Trump ha puntato il dito contro le leggi ambientali dello Stato. “Gli incendi boschivi in ​​California sono stati aggravati dalle pessime leggi ambientali che non consentono di utilizzare in modo efficace l’enorme quantità di acqua prontamente disponibile”, ha twittato domenica. Sono più di 14.000 i vigili del fuoco che stanno combattendo gli incendi in tutta la California. “Combattere questi incendi implacabili richiede uno sforzo erculeo”, aveva scritto il Governatore della California Jerry Brown nella sua richiesta a Trump per la dichiarazione di disastro ambientale. I vigili del fuoco australiani e neozelandesi sono arrivati in California per offrire il proprio aiuto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: