venerdì, Febbraio 26, 2021
Home > Abruzzo > Confronto tra Azione Politica Teramo ed il sindaco D’Alberto: accolte le proposte del Movimento

Confronto tra Azione Politica Teramo ed il sindaco D’Alberto: accolte le proposte del Movimento

Teramo, 7 agosto 2018 – Una delegazione di Azione Politica Teramo è stata ricevuta, questa mattina, dal Sindaco Gianguido D’Alberto, presso la sede Municipale in Via Carducci. Erano presenti all’incontro Rudy Di Stefano, referente territoriale di Teramo, Paolo Pierannunzi, presidente del circolo, Vittorio Puri, Azzurra Scarpone, Lorena Sistilli e Alessia Stranieri, in rappresentanza del direttivo.

L’incontro è stato l’occasione per confrontarsi con il primo cittadino su alcune questioni di rilevanza per la città e ribadire la disponibilità di Azione Politica Teramo ad un dialogo serio e responsabile con l’amministrazione. I punti di interesse trattati sono stati vari, a cominciare dall’assistenza scolastica ai disabili. “Il sociale è un settore che non può essere trascurato, né può subire tagli. Il nostro programma prevede un Fondo Etico di Solidarietà da destinare al sociale, implementato da devoluzioni di enti e privati – ha affermato Rudy Di Stefano – E’ necessario privilegiare l’esigenza di ripristinare le 21 ore settimanali, ridotte dal Commissario, rispetto ad altre situazioni, sicuramente rilevanti, ma meno imminenti”.

E’ stata la volta delle proposte per le frazioni: tra queste l’istituzione di un regolamento dei Comitati di frazione e di quartiere, frutto di un lavoro condiviso con i cittadini, un’attenzione particolare alle scuole periferiche a seguito degli eventi sismici, ma anche il ripristino di un calendario civico di interventi con un operatore ecologico dedicato. “Quest’ultima è una spesa che rientra nella convenzione con la Team, quindi a costo zero – ha proseguito Di Stefano – e la pubblicazione del calendario sul sito del Comune farà sì che lo stesso cittadino sia controllore del servizio. In egual modo non è trascurabile la carenza di trasporto pubblico nelle zone periferiche: si potrebbe valutare una tariffa unica che inglobi tutto il territorio del comune”.

Il primo cittadino si è espresso favorevolmente sulle numerose proposte, accettando in primis la richiesta di impegnarsi a ripristinare il servizio di assistenza scolastica dei disabili, così come a valutare la possibile istituzione di un Fondo Etico di Solidarietà da destinare al sociale. Si è reso disponibile, inoltre, a proporre, ad un prossimo incontro con i vertici della Team, il ripristino del calendario civico e a risolvere le carenze del trasporto pubblico nelle frazioni. Sul regolamento dei Comitati, a cui Azione Politica ha lungamente lavorato, il D’Alberto si è impegnato a visionare e valutare il documento presentatogli all’incontro per mettere a sistema una realtà a dir poco confusa. Infine, sulle scuole di San Nicolò a Tordino, lasciate in secondo piano, ha garantito di avviare un monitoraggio della situazione e aprire un tavolo di discussione.

Il Sindaco D’Alberto, nel concludere, ha mostrato apprezzamento e condivisione sulla volontà dei componenti di Azione Politica di creare le basi per un lavoro sinergico che vada al di là dei colori politici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *