mercoledì, Dicembre 11, 2019
Home > Marche > Morbillo, la copertura vaccinale nelle Marche. I dati delle località principali

Morbillo, la copertura vaccinale nelle Marche. I dati delle località principali

Ancona – Visto le polemiche suscitate dalla questione vaccini vogliamo fare il punto sulle Marche, in quanto a copertura vaccinale. In questo caso vedremo quelle relative al morbillo. In Italia la copertura vaccinale in età pediatrica a 24 mesi calcolate per i nati del 2015 mostrava un risultato di 91,68%. I dati sono quelli riferiti sino al 2017 dal Ministero della Salute. Nelle Marche è più bassa cioè 88,21%. La regione con la copertura vaccinale più alta, sempre per questo singolo antigene è il Piemonte con 94,72%. La più bassa è la Provincia Autonoma di Bolzano con 71,86%. Come regione il livello più basso è la Sicilia con 85,63%. Ma secondo il sito www. vired.it che ha raccolto le informazioni tramite aziende sanitarie locali utilizzando il Freedom of information act  è possibile conoscere i dati per singolo comune. Ecco che i comuni delle Marche con la più alta copertura sono quelli appartenenti al Distretto sanitario di Fabriano e sono: Fabriano, Genga, Sassoferrato con il 95,10%. I comuni meno coperti sono del distretto di Pesaro. In pratica Pesaro, Gradara, Vallefoglia, Montellabate e Tavullia con il 77,10%. Ma diamo un’occhiata agli altri capoluoghi e città importanti della regione: Urbino 95%, Ancona 91,80%, Macerata 79%, Fermo 89,80, Ascoli Piceno 91,80%. Gli altri grandi centri: Fano 91,40%, Senigallia 94,30%,Jesi 94,60%, Osimo 91,80%, Civitanova Marche 79,80%, San Benedetto del Tronto 86%. In genere si può constatare che eccetto Pesaro, al nord e al centro della regione la copertura è più alta. Bassa nel Maceratese, discreta nel Fermano e nel Piceno anche se in questo caso il distretto di Ascoli ha valori superiori rispetto a San Benedetto.

 

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: