sabato, Maggio 15, 2021
Home > Marche > Macerata, per Eleonora Abbagnato allo Sferisterio un leprotto in piazza Mazzini

Macerata, per Eleonora Abbagnato allo Sferisterio un leprotto in piazza Mazzini

di Maurizio Verdenelli

Va bene lo ‘storico’ coccodrillo trattato come una ‘reliquia per grazia ricevuta’ fissato nel secol scorso, in alto all’interno della chiesa delle Vergini a Macerata; va bene la pantera poi cresciuta e fatta fuggire nel Camerinese a metà degli anni 80; vanno ancora bene i due caimani babies (bloccati in un tir asl casello di Porto Recanati nel maggio scorso ed ora ‘allevati’ a Perugia) ma non si era mai visto nella lunghissima e nobile storia del capoluogo marchigiano un leprotto scorrazzante in piazza Mazzini fra tavolini e sedie affollati di gente in attesa dello spettacolo di danza dell’etoile Eleona Abbagnato allo Sferisterio. Ad avvistarlo sin dall’alba alcuni operatori ecologici della bellissima piazza -peccato quell’area dedicata al parcheggio che rovina lo spettacolo radiante: se ne lamentava pure il ‘pare’ dell’opera, l’indimenticato sindaco Gian Mario Maulo.

Ad accertarsi indubitabilmente della presenza ‘aliena’ della piccola lepre, è stato nel pomeriggio Kaze -da Kamikaze, puntualizza la padrona Silvia- il volpino salentino che viene da Nardò, capitale del caporalato e dell’oro rosso. Il cagnolino da alcuni anni si trova magnificamente bene a Macerata, all’ingresso della ‘Botte Gaja’ che presiede tra le carezze dei bambini dei quali è diventato un piccolo tenerissimo idolo prestandosi benignamente lui, a baci e fotografie. A proposito di quest’ultime, anche il leprotto stava per essere immortalato da Silvia quando se l’è visto davanti attirato dalla presenza di Kaze. L’animale proveniente da chissadove (forse …da Disneyland) tuttavia è riuscito ad evitare la foto ‘segnaletica’ grazie proprio alla complicità del volpino che ha distratto la padrona al momento opportuno. Tra animali ci si da una mano… anzi una zampa e il leprotto, avvistato da altri sulla piazza (dove prima e dopo la guerra esercitava la sua professione, un fotografo famoso: Mario Baldoni, detto ‘Briscoletta’ padre del reporter del ‘Messaggero’, Pietro) è riuscito a far perdere le tracce. Non pare neppure essere stato avvistato in serata a far.. la fila al botteghino dello Sferisterio per la splendida stella della danza, misuratasi tra standing ovation sulle più celebri arie di Giacomo Puccini. E per il Leprotto Bisestile (o Lepre Marzolina, ma in questo caso agostana) è continuata una personalissima ‘Boheme’ nel Paese delle Meraviglie: Macerata.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.