giovedì, Agosto 6, 2020
Home > Italia > Aleksandra Matikj, appello ai giovani: “Organizzate una grande Manifestazione in Francia per le barriere a Ventimiglia”

Aleksandra Matikj, appello ai giovani: “Organizzate una grande Manifestazione in Francia per le barriere a Ventimiglia”

«Il 14 luglio u.s. si è svolta la Manifestazione pro-Migranti denominata “Ventimiglia città aperta” alla quale avevano aderito oltre cinquemila partecipanti nel cuore della città. Poi però il silenzio, niente. Già all’epoca ci siamo opposti al titolo del Corteo organizzato dall’”Associazione Progetto20k” perché Ventimiglia è già una città aperta, per lo meno lo è ancora con l’attuale Giunta comunale del Sindaco Enrico Ioculano del Partito Democratico che da sempre ci ha accolti. Perché le frontiere nei confronti di noi Immigrati sono della Francia, non diversamente – sottolinea Aleksandra Matikj, la Presidentessa del Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione” – ed oggi vogliamo fare un Appello alle Organizzazione dei giovani che invitiamo ad organizzare una grande Manifestazione, questa volta, in Francia e magari, perché no, con un invito anche al Sindaco Ioculano che, se bene ricordo, è stato lasciato insieme ad altri Sindaci italiani fuori dal cancello a Nizza…

Un consiglio ai giovani è quello di organizzarsi per ottenere un risultato concreto perché bloccare una città senza ottenere nulla non ha senso. Andrebbero messe in dubbio le politiche francesi, non Ventimigliesi oppure, in alternativa, quelle dell’attuale Governo, in particolare del Ministro Matteo Salvini che, anche ieri ha dichiarato che la nave Aquarius, con a bordo i bambini e le Donne, non vedrà mai un porto italiano. Eppure parliamo della stessa persona che nemmeno tanto tempo fa disse di portare un rosario in tasca… Pure noi Stranieri liguri oramai siamo stanchi dalle sue menzogne, anche oggiha divulgato sulla propria pagina del Social Network Facebook una bufala secondo la quale a noi sarebbero regalati gli abbonamenti Sky… ed è così che quell’uomo non lavora per il bene del paese ma istiga all’odio contro di noi. Inoltre e, sinceramente, proprio lui che cerca di togliere anche i Diritti fondamentali alle famiglie Gay, dovrebbe guardarsi allo specchio prima di fare il divo sui Mass media considerando che di famiglie ne ha finora cambiate 3, se non erro…

Credo che, Enrico Berlinguer e Sandro Pertini, ma anche Aldo Moro, oggi si vergognerebbero di Salvini, è una vergogna…», conclude la Matikj.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com