martedì, luglio 16, 2019
Home > Italia > Crollo Ponte Morandi: oggi i primi alloggi alle famiglie sfollate

Crollo Ponte Morandi: oggi i primi alloggi alle famiglie sfollate

< img src="https://www.la-notizia.net/ponte-morandi" alt="ponte morandi"

Genova –  A sei giorni dall’ immane tragedia del Ponte Morandi che ha causato la morte di persone innocenti, la Liguria si muove in un  primo intervento verso i nuclei familiari sfollati dalle abitazioni, anch’esse colpite dal crollo del viadotto.

Il Comune e la Regione, nella giornata di oggi, consegneranno i primi alloggi.

“A meno di una settimana dal tragico crollo del ponte Morandi consegneremo le prime case per le famiglie costrette ad abbandonare le proprie abitazioni – così Il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, sul suo profilo social – Stiamo lavorando giorno e notte per dare a tutti una sistemazione confortevole. Entro il 20 settembre altre 40 case, grazie al contributo di Cassa Depositi e Prestiti. Entro settembre saranno ristrutturati altri 100 appartamenti. I lavori cominceranno già in settimana. E poi altri 150. Entro otto settimane massimo una casa per tutti, nessuno deve rimanere indietro” conclude.


Quello di oggi, alle 16 (via San Biagio) sarà un primo gesto principalmente simbolico, in quanto saranno consegnate solo poche case dal sindaco di Genova, Marco Bucci, insieme al Governatore Toti. Nel corso delle prosime settimane, invece, saranno sistemati 40 nuclei familiari. Per il momento la priorità è stata data alle famiglie con bambini, anziani e disabili.

Le persone che dovranno recuperare all’interno delle proprie abitazioni oggetti personali saranno accompagnate dagli uomini della Protezione Civile e dai Vigili del Fuoco solo in condizioni di assoluta sicurezza.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: