martedì, Ottobre 26, 2021
Home > Abruzzo > Teramo, case Ater tra ratti e rifiuti: il Comune chiede immediati interventi

Teramo, case Ater tra ratti e rifiuti: il Comune chiede immediati interventi

Teramo – Questa mattina, su impulso del Sindaco Gianguido D’Alberto, di intesa con l’Assessore all’Ambiente Valdo Di Bonaventura, l’ufficio Ambiente del Comune di Teramo ha inviato una nota all’ATER, relativa agli inconvenienti igienico-sanitari riscontrati presso gli edifici dell’azienda, in particolare nella frazione di Colleatterrato.

Nella lettera si dà seguito alle segnalazioni che continuano a pervenire in Comune, circa l’abbandono di rifiuti di diversa natura nelle pertinenze condominiali degli edifici dell’Azienda Territoriale di Edilizia Residenziale, in particolare appunto quelli che sorgono a Colleatterrato, in buona parte disabitati a causa dei recenti eventi sismici. Le segnalazioni, inoltre, sottolineano la presenza di ratti ed altri animali considerati infestanti, la cui proliferazione è agevolata dalla vegetazione spontanea, cresciuta a ridosso degli stessi stabili.

La richiesta è stata indirizzata all’ATER anche in ragione dello spirito collaborativo manifestato dal Commissario Nicola Salini, col quale si è instaurato un rapporto di corrispondenza fattuale.

Proprio in ragione di ciò il Sindaco e l’Assessore manifestano l’auspicio di trovare positivo riscontro alla richiesta, corredato anche dalla  certezza che l’intervento dell’ATER eviterà che gli inconvenienti indicati abbiano a ripetersi nel futuro. Il Comune, in ogni caso, continuerà a monitorare la situazione, a tutela del decoro dei luoghi e della salvaguardia della salute pubblica.

Il Sindaco D’Alberto ha altresì chiesto al Comandante del Corpo di Polizia Municipale di programmare una intensificazione dei controlli nelle medesime aree, sia per individuare chi rilascia i rifiuti sia per scongiurare gli episodi di sciacallaggio in alcuni caso già registrati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net