domenica, Ottobre 20, 2019
Home > Italia > Caso Regeni, il neo segretario di Amnesty International: “L’Italia faccia di più”

Caso Regeni, il neo segretario di Amnesty International: “L’Italia faccia di più”

< img src="https://www.la-notizia.net/amnesty" alt="amnesty"

Il neo segretario di Amnesty International, Kumi Naidoo, punta il dito contro l’Italia per quanto riguarda il caso Regeni. “Dalla sua uccisione – dichiara – le istituzioni italiane si sono mosse insicure e senza coerenza”. Dichiarazioni dure, pronunciate nel corso di una intervista pubblicata oggi su Repubblica. La denuncia giunge all’indomani della visita del vice premier Di Maio al Cairo.

“La normalizzazione dei nostri rapporti con l’Egitto non può che passare per la verità sulla morte di Giulio Regeni. Auspico che entro la fine dell’anno si possa arrivare a una svolta” sulle indagini. Lo ha sottolineato il vicepremier e ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, dal Cairo.

Secondo Kumi Naidoo, “l’Italia deve fare di più e non avere paura di chiedere la verità”.”Come si può pretendere  – polemizza – di essere credibili quando allo stesso tempo si mantengono eccellenti relazioni con il governo egiziano?”


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: