lunedì, Novembre 29, 2021
Home > Mondo > L’Unhcr denuncia: Libia, atrocità contro i rifugiati

L’Unhcr denuncia: Libia, atrocità contro i rifugiati

< img src="https://www.la-notizia.net/atrocità" alt="atrocità"

Stupri, rapimenti e torture sarebbero stati consumati contro rifugiati e richiedenti asilo a Tripoli: atrocità, queste, raccontate purtroppo da chi si è trovato a viverle. Una donna ha dichiarato all’Unhcr che criminali non identificati avrebbero rapito suo marito e che  l’avrebbero poi stuprata, per poi torturare e molestare sessualmente suo figlio di un anno.  Molti rifugiati erano detenuti in aree vicine agli scontri e hanno rischiato seriamente di essere colpiti dai razzi. L’Unhcr chiede “che vengano messe in atto alternative alle detenzione”, compreso l’uso immediato della struttura di raccolta e partenza a Tripoli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net