mercoledì, Ottobre 20, 2021
Home > Abruzzo > Montesilvano, padre e figlio arrestati grazie all’applicazione Youpol

Montesilvano, padre e figlio arrestati grazie all’applicazione Youpol

< img src="https://www.la-notizia.net/senigallia" alt="senigallia"

MONTESILVANO – Duplice arresto in città grazie all’applicazione Youpol, introdotta dal ministero degli Interni, per i dispositivi smartphone e Android, che permette di segnalare, anche in forma anonima, notizie inerenti spaccio di droga, bullismo e altri reati. Gli agenti della Sezione Antidroga della Questura di Pescara, coordinati dal V.Q.A., Dante Cosentino, sono così riusciti a identificare e arrestare, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, padre e figlio: si tratta di due cittadini di nazionalità albanese, di 54 e 25 anni, domiciliati a Montesilvano. L’operazione era partita dal fermo di un 22enne pescarese, trovato in possesso di tre grammi di cocaina, suddivisa in otto ovuli e 250 euro in contanti. È stato così deciso il blitz nell’appartamento di padre e figlio, dove i poliziotti hanno rinvenuto 35 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e denaro contante. I due sono stati tradotti nella casa circondariale San Donato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net