mercoledì, Dicembre 11, 2019
Home > Abruzzo > Giulianova, una storia incredibile ed emozionante. Perde la fede nuziale nel 1955, viene ritrovata 63 anni dopo

Giulianova, una storia incredibile ed emozionante. Perde la fede nuziale nel 1955, viene ritrovata 63 anni dopo

< img src="https://www.la-notizia.net/storia" alt="storia"
GIULIANOVA – Una storia incredibile e molto emozionante. A raccontarcela è Sandro Di Remigio. “Era la primavera del lontano 1955 – spiega – , mio padre Dino andava per i campi a portare le mucche al pascolo. Si trattava di un terreno adiacente alla chiesetta di Sant’Anna, a Montone, piccola frazione di Mosciano Sant’Angelo in provincia di Teramo. In quel periodo si viveva di agricoltura, le mucche erano importanti per l’aratura e per il trasporto dei carri. Quella sera, mentre tornava verso casa, si accorse che aveva perso la fede nuziale. Tutto agitato provò a cercarla, anche nei giorni e nei mesi successivi, ma purtroppo l’anello era perso. In quel periodo era realmente una grossa perdita, non solo per il valore economico, ma soprattutto per quello affettivo. Passarono dei mesi fino al Natale successivo quando mia madre, con tanti sacrifici e persino con la richiesta di un prestito, riuscì a ricomprargliela; ci fu persino un piccolo litigio perché mio padre non voleva spendere tutti quei soldi, ma vissero sempre felici e contenti. Poi nel lontano 1978 purtroppo mio padre andò in cielo e mia madre, che ora ha 91 anni, ha sempre conservato, molto gelosamente, quella seconda fede nuziale di mio padre. Ed eccoci arrivati all’11 settembre 2018”.
“Arriva una telefonata inaspettata  – prosegue – da vecchi e cari amici di famiglia che nel frattempo, già da molti anni, avevano costruito casa in quel pezzo di terreno. Mia madre scoppia a piangere, emozionatissima, una gioia incredibile: hanno ritrovato in quel terreno, perfettamente intatta, quella fede di mio padre, con le iniziali ancora perfettamente leggibili, e inconfondibili: “A. a D.” cioè Adina a Dino e “1 – 9 – 51”, la data del loro matrimonio.
Dopo ben 63 anni, è riemersa dal terreno la fede nuziale di mio padre. Era stata sempre lì, in quella zona, per tutti questi anni, il terreno l’ha custodita per poi restituirla dopo oltre mezzo secolo. Una grande emozione per tutta la famiglia.
Grazie Italo e Maria, ci avete regalato una grande gioia che ci piace condividere con tutti”.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: