martedì, Ottobre 26, 2021
Home > Abruzzo > Scuola: l’assessore Sclocco al centenario del nautico di Ortona

Scuola: l’assessore Sclocco al centenario del nautico di Ortona

L’assessore all’Istruzione, Marinella Sclocco, ha partecipato a Ortona alla cerimonia di apertura dell’anno scolastico 2018-2019. Per l’occasione, sulla nave scuola “San Tommaso” dell’Istituto Nautico Acciaiuoli (di cui ricorre anche il centenario), la Sclocco ha elencato i dati relativi agli investimenti sostenuti dalla Regione in questo campo negli ultimi anni.

“Partecipare all’inaugurazione dell’anno scolastico – ha spiegato la Sclocco – mi emoziona sempre e quest’anno l’entusiasmo è stata ancora più forte dato che celebriamo anche il centenario del Nautico. L’inizio della scuola è sempre un’occasione speciale di confronto poiché, con i ragazzi e il personale scolastico, possiamo rinnovare insieme l’impegno a perseguire lo stesso obiettivo: quello di dare e ricevere un’istruzione eccezionale, senza arrenderci mai. Nel quotidiano – ha continuato l’assessore – spesso accettiamo inermi la distanza tra la dimensione del mondo com’è e l’idea del mondo come dovrebbe essere, anche quando questa distanza non riflette i nostri valori, le nostre idee o i nostri desideri. E invece sono fermamente convinta che questa distanza si possa colmare, proprio a partire dalla scuola.

Per questo in Abruzzo abbiamo investito milioni di euro in questi anni cercando di potenziare gli strumenti a disposizione dei ragazzi, degli insegnanti, dei presidi, dei genitori, del personale e di tutti coloro che contribuiscono alla crescita del sistema educativo. Credo nell’istruzione e nella scuola – ha rimarcato – e sono convinta che la possibilità di vivere inseguendo i propri sogni, la tenacia di vivere con coraggio e determinazione non siano solo una speranza ma una realtà percorribile. E per questo anno scolastico auguro agli insegnanti d’essere d’esempio, scegliendo loro per primi di colmare la distanza tra il mondo com’è e il mondo come dovrebbe essere, coltivando nei ragazzi la capacità di ragionare e insegnando loro l’arte dell’immaginazione e della curiosità. E auguro ai ragazzi la voglia e la forza di non porsi limiti, il desiderio d’impegnarsi e di vivere con un obiettivo, sfruttando i propri talenti. Io sarò con loro – ha concluso l’assessore all’Istruzione — continuando la strada percorsa e potenziando e migliorando quanto fatto finora”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net