giovedì, Gennaio 21, 2021
Home > Marche > Pesaro, trovato senza vita in casa l’ex giocatore di calcio a 5 Diego Ugolini: aveva solo 24 anni

Pesaro, trovato senza vita in casa l’ex giocatore di calcio a 5 Diego Ugolini: aveva solo 24 anni

< img src="https://www.la-notizia.net/ugolini" alt="ugolini"

PESARO – La città ed il mondo sportivo marchigiano sono in lutto per la prematura scomparsa di Diego Ugolini, 24 anni, rinvenuto senza vita nella propria abitazione a Villa Fastiggi. Il giovane, ex giocatore di calcio a 5 del PesaroFano, era molto conosciuto e amato. L’amara scoperta è stata effettuata nella giornata di ieri. Immediato l’arrivo sul posto degli operatori sanitari del 118. Purtroppo per il giovane non c’era già più nulla da fare. Secondo quanto è stato possibile apprendere, si sarebbe trattato di un suicidio. Sul corpo è stata comunque disposta l’autopsia. Questa la nota pubblicata su Facebook da Italservice Pesaro Calcio a 5: “Ciao Diego, la notizia della tua tragica scomparsa ci sconvolge. Lascia un vuoto enorme in tutti quanti noi che abbiamo avuto il privilegio di conoscerti e averti a fianco. Sei stato un giocatore della nostra società. Insieme a te, ragazzo d’oro, abbiamo vissuto le soddisfazioni delle vittorie e le delusioni delle sconfitte, sia nelle squadre del settore giovanile che con la prima squadra dove con grande tenacia ti eri ritagliato un posto sin da giovane. Con te abbiamo anche vinto la prima Coppa Italia di serie A2: che gioia, che soddisfazione! Ma prima ancora è stato fantastico condividere insieme tanti momenti di spogliatoio e di amicizia. Ora però tu sei volato in cielo e l’unica speranza che ci resta è quella di averti sempre come tifoso speciale. D’ora in avanti proveremo a immaginarti con la maglia biancorossa del Pesaro addosso, sorridente, magari mentre palleggi con il tuo amato pallone. Una cosa è certa Diego: ci mancherai tantissimo. Ma ancora di più ti porteremo sempre nel cuore. Ciao Diego. Desideriamo anche rivolgere le condoglianze alla famiglia ed ai suoi cari: da parte di tutta la Italservice Pesaro Calcio a 5 vi giungano fortissimi il nostro abbraccio e il nostro affetto, sperando che possano aiutarvi a lenire un pò il dolore. Sabato, sul campo del Came Dosson, la prima squadra dell’Italserivce impegnata nella 2° giornata di serie A giocherà con il lutto al braccio e prima della partita sarà osservato un minuto di raccoglimento”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *