domenica, Aprile 11, 2021
Home > Italia > Anzio, non si rassegna alla fine della storia sentimentale e perseguita la ex

Anzio, non si rassegna alla fine della storia sentimentale e perseguita la ex

< img src="https://www.la-notizia.net/cisterna-di" alt="cisterna di"

ANZIO – E’ stato rintracciato in un albergo dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Anzio, diretto da Adele Picariello. L’uomo, B.H.A., straniero di 48 anni, era infatti ricercato da tempo in quanto destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, poiché gravemente indiziato di “ atti persecutori” e “violazione di domicilio”.

Lo straniero alla fine di una relazione sentimentale avvenuta nel 2012, aveva iniziato a perseguitare la donna assumendo nei suoi confronti atteggiamenti ossessivi motivati dalla forte gelosia. E così, quasi ogni giorno, aveva iniziato ad introdursi nel giardino antistante la casa della ex rivolgendole minacce ed ingiurie. La pedinava frequentemente e si appostava davanti al luogo di lavoro della stessa dove, urlando, continuava a minacciarla anche di morte. Non contento, le telefonava a tutte le ore del giorno e della notte.

I vari interventi delle forze dell’ordine a casa della donna e le querele presentate da questa hanno consentito agli investigatori di richiedere all’Autorità Giudiziaria l’emissione di una misura cautelare tale da salvaguardare l’incolumità della vittima.

In un primo momento il Tribunale di Velletri aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti dello straniero che però si era reso irreperibile. Questa circostanza ed il fatto che comunque non disponeva di un idoneo domicilio dove vivere, ha fatto sì che la misura restrittiva fosse aggravata e così ieri gli investigatori gli hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Autorità Giudiziaria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *