lunedì, Gennaio 18, 2021
Home > Italia > Trieste, minorenne alla guida di un’auto rubata: arrestato

Trieste, minorenne alla guida di un’auto rubata: arrestato

< img src="https://www.la-notizia.net/rubata" alt="rubata"

TRIESTE – Verso mezzogiorno di ieri, il Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Aurisina, in via di Conconello (Villa Opicina), al termine di un rocambolesco inseguimento, ha arrestato un diciassettenne che stava tentando di fuggire dalla comunità dove è ospitato a bordo di un’auto rubata.

Si tratta di un minore con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, che poco prima, nel centro di accoglienza in cui è ospite, ha sottratto con violenza dalle mani del suo educatore le chiavi del veicolo, di proprietà della struttura. Dopo averlo caricato con pacchi di snack sottratti alla mensa del centro di accoglienza e con i suoi effetti personali è fuggito.

Su segnalazione dello stesso educatore, la Centrale Operativa della Compagnia di Aurisina ha coordinato le autovetture sul territorio per cercare il fuggitivo. L’auto è stata intercettata poco dopo in via di Conconello da un equipaggio del Nucleo Radiomobile che, con una manovra svolta con precisione e in massima sicurezza, si è accostato all’auto rubata, costringendo il giovane dapprima a rallentare e poi, stringendolo verso i cassonetti della raccolta differenziata a lato strada, ad arrestarsi. Si è così evitato che rimanessero coinvolte altre auto, o passanti.

All’interno del veicolo rubato, oltre ai viveri sottratti alla mensa, è stato recuperato un telemetro, oggetto di furto consumato la sera precedente a bordo di un furgone di proprietà di un artigiano della zona.

Il giovane è stato quindi dichiarato in arresto e accompagnato presso una struttura di accoglienza per minori, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni. Dovrà rispondere di rapina, furto, ricettazione, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. L’auto e la restante refurtiva sono state restituite ai legittimi proprietari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *