martedì, Gennaio 19, 2021
Home > Marche > Divorzi e separazioni: tutti i numeri delle Marche e la comparazione con quelli nazionali

Divorzi e separazioni: tutti i numeri delle Marche e la comparazione con quelli nazionali

ascoli piceno

Ancona – Si potrebbe affermare che nelle Marche i vincoli coniugali sono più forti rispetto ad altre regioni. Pochi giorni fa, un sito della regione ha reso i noti i dati sui divorzi in Italia suddivisi per regione. Le statistiche si riferiscono all’anno 2014, quello più recente in quanto a disponibilità di cifre. I divorzi concessi sono stati 1.068. Questo significa che su 1.000 persone quelli che hanno divorziato sono 0,7. La media nazionale è  0,9 ogni 1.000 residenti. Precedono le Marche la Campania, Basilicata e Calabria con lo 0,5. La regione con il più altro tasso di divorzio è la Liguria con 1,3 ogni 1.000 abitanti. Sui 52.335 divorzi in tutta Italia quelli delle Marche rappresentano il 2,1% del totale. Quasi l’80% dei divorzi in quell’anno si è concluso con rito consensuale. Sempre nel 2014 il numero delle separazioni concesse per la Regione Marche si attesta a 1.906, il 2,1% del totale Italia. Quasi l’87% di separazioni nelle Marche si esauriscono con rito consensuale. Il tasso di separazione rispetto agli abitanti è dell’1,2 ogni 1.000 persone; al di sotto della media nazionale (1,5 per 1.000) e comunque dopo Il Trentino Alto Adige, la Basilicata, la Calabria e il Veneto. La regione con il più alto tasso di separazioni anche in questo caso è la Liguria: 1,8 ogni 1.000 persone si separano.

Roberto Guidotti
Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti delle Marche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *