venerdì, Gennaio 22, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Fano, al via la V edizione delle Giornate del Premio Letteraria

Fano, al via la V edizione delle Giornate del Premio Letteraria

Nella prima giornata tra gli altri Alessandro Mari e Riccardo Cravero

Da non perdere lo spettacolo Il Muro

FANO, 11 OTTOBRE 2018 – Oggi, venerdì 12 ottobre, si apre a Fano la V edizione delle Giornate del Premio Letteraria, che proseguirà fino a domenica 14 ottobre, con un calendario ricchissimo di eventi.

Cominciamo dalla fine. Assolutamente da non perdere lo spettacolo di teatro civile Il muro, degli autori e attori forlivesi Marco Cortesi e Mara Moschini, che andrà in scena alla Sala Verdi del Teatro della Fortuna alle 21.30 (ingresso gratuito); frutto di un’inchiesta giornalistica sul campo, racconta storie vere di determinazione, coraggio e fede nel nome della libertà e del rispetto dei diritti umani.

Il programma della prima giornata ha inizio dal pomeriggio. Tutti gli appuntamenti hanno luogo tra la Sala Ipogea della Mediateca Montanari e la Sala Pedinotti di Palazzo Martinozzi.

Iniziamo con gli appuntamenti alla Memo. Ad inaugurare – alle 15.30 – la V edizione, uno degli incontri più interessanti in programma, la conversazione con Alessandro Mari a cura di Alessandro Scudella. Classe 1980, Mari è definito uno “scrittore puro” cioè uno che dall’età di 18 anni ha orientato interessi, formazione e vita verso questo mestiere. Cominciando come editor e traduttore è poi passato alla scrittura senza mai abbandonare la traduzione. Ed è proprio come traduttore nientedimeno che dell’opera prima del divo hollywoodiano Tom HanksTipi non comuni (Bompiani), che è arrivato tra i finalisti di Letteraria. Tra i suoi trascorsi anche quello di conduttore di programmi culturali su La Effe, la tv di Feltrinelli sulla piattaforma Sky. Alle 17.15 è la volta di un’altra traduttrice, Mara Dompè che converserà con Valeria Patregnani, responsabile Polo Bibliotecario di Fano, su Scrivere e tradurre: la propria voce, la voce degli altri. Scrittrice per ragazzi e traduttrice, la Dompè è in finale a Letteraria per la traduzione di un’altra opera primaPiccolo paese (Bompiani) del rapper francese di origine burundiana Gaël Faye, già scrittore per il teatro e la televisione. Altro appuntamento da non perdere alle 18.45 quello con Disobbedire per restare umani, incontro con Riccardo Cravero condotto da Greta Gaspari. Giornalista a Berlino negli anni a cavallo della caduta del Muro, nel 1996 Cravero torna in Italia e si dà all’editoria come traduttore dal tedesco e dall’inglese e autore di libri umoristici e divulgativi per ragazzi. É in finale a Letteraria per la traduzione di Il disertore di Siegfied Lenz (Neri Pozza).

Alla Sala Pedinotti si comincia alle 16.45 con il primo dei momenti affidati agli interventi diretti degli studenti-giurati che in tutti e tre i giorni avranno uno spazio interviste intitolato A bruciapelo con la blogger Giovanna Pietrini. Alle 17.30 Un fumetto in mostra. “Luciana” di Guido Brualdi, inaugurazione con parole e musica dell’autore. Alle 18.25 Dieci minuti di umorismo, Emanuele Rebecchini legge Alphonse Allais, La barba, appuntamento che replicherà nei giorni seguenti con testi diversi.

Le Giornate del Premio Letteraria sono ideate e organizzate dall’Associazione Culturale Letteraria, in partenariato con il Comune di Fano, assessorato Cultura e Turismo e assessorato Biblioteche, con il contributo di Regione Marche, sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e in collaborazione con MEMO – Mediateca Montanari, Treccani, Fano città che legge, Aria – La Casa Consapevole e Fano Jazz. Hanno contribuito gli sponsor e sostenitori Lions Club Fano, Klein Milano, Aset Multiservizi, Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, BCC Fano, AllForFood, Unifanum Unipol, con il sostegno di Coop – Alleanza 3.0, il media partner Radio Fano e gli sponsor tecnici Ideostampa e Alberghi Consorziati.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *