lunedì, aprile 22, 2019
Home > Mondo > Russia, arrestati altri cinque testimoni di Geova per “estremismo”. Per gli osservatori è persecuzione religiosa

Russia, arrestati altri cinque testimoni di Geova per “estremismo”. Per gli osservatori è persecuzione religiosa

Mosca – Secondo una fonte Ansa sarebbero cinque i membri della comunità religiosa dei Testimoni di Geova arrestati a Kirov, in Russia, con l’accusa, a dir poco anomala per il gruppo, di detenzione illegale di armi ed “estremismo”. L’attività dei Testimoni di Geova è stata vietata in Russia nel 2017 e bollata come “estremista”; secondo molti osservatori quella messa in atto da Mosca è una vera e propria persecuzione. L’ong per la difesa dei diritti umani Human Rights Watch in un rapporto pubblicato la scorsa estate rivelava che almeno 18 fedeli del gruppo cristiano sono finiti dietro le sbarre in attesa di giudizio per aver semplicemente professato la propria fede. Molti altri sono invece ai domiciliari o sottoposti a obbligo di dimora. L’accusa che gli viene rivolta è delle più gravi: essere parte di un’organizzazione estremista. Un reato per il quale rischiano fino a dieci anni di reclusione. Nel sito ufficiale dei testimoni di Geova  sono riportate tutte le fasi della proscrizione del gruppo. Numerose le testimonianze relative a raid, intimidazioni, irruzioni in case private e nei luoghi di culto, maltrattamenti, duri interrogatori, minacce di licenziamenti e poi arresti e detenzione. Secondo il sito www.jw.org attualmente i testimoni di Geova in prigione sono 25.

Foto dal sito www.jw.org

 

Roberto Guidotti


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: