mercoledì, Dicembre 8, 2021
Home > Mondo > Khashoggi, gli Stati Uniti chiedono alla Turchia la registrazione del delitto

Khashoggi, gli Stati Uniti chiedono alla Turchia la registrazione del delitto

< img src="https://www.la-notizia.net/khashoggi" alt="khashoggi"

Gli Stati Uniti hanno richiesto alla Turchia la registrazione che, secondo Ankara, proverebbe che il giornalista e dissidente saudita, Jamal Khashoggi, è stato ucciso nel consolato saudita, a Istanbul. Lo ha riferito lo stesso presidente Usa Trump, parlando con i giornalisti alla Casa Bianca. “Lo abbiamo richiesto, se esiste”, ha dichiarato Trump.

E’ del 13 ottobre la notizia che il giornalista Jamal Khashoggi sarebbe stato ucciso all’interno del Consolato saudita a Istanbul. Il governo turco avrebbe infatti riferito a funzionari statunitensi di essere in possesso di registrazioni audio e video che lo provano. A dare notizia dei fatti è stato il Washington Post, che cita funzionari Usa e turchi.

In particolare, un audio confermerebbe i particolari più raccapriccianti emersi in questi giorni: “Si può sentire la voce, si  come è stato interrogato, torturato e ucciso”, dichiara una delle fonti al Wp.

Il direttore generale del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde, si è detta “inorridita” dal caso del giornalista saudita Jamal Khashoggi. L’uomo sarebbe stato torturato e fatto pezzi all’interno del consolato saudita a Istanbul, sotto gli occhi del capo della missione diplomatica. Un’agonia durata 7 terribili minuti, durante i quali a Jamal Khashoggi sarebbero stato state tagliate le dita, prima di sedarlo, decapitarlo e smembrarlo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net