domenica, Dicembre 5, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > “Mimmo Rotella Manifesto” alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea a Roma

“Mimmo Rotella Manifesto” alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea a Roma

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, la Fondazione Mimmo Rotella e il Mimmo Rotella Institute di Milano, aprono il 30 ottobre 2018 la mostra “Mimmo Rotella Manifesto”. L’esposizione, a cura di Germano Celant con Antonella Soldaini, si propone come la più completa ricognizione scientifica sulla produzione di Mimmo Rotella (Catanzaro, 1918 – Milano, 2006) nell’anno del centesimo anniversario dalla sua nascita.

Il sorprendente e spettacolare allestimento, concepito per il Salone Centrale della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, intorno al tema del manifesto, topos del linguaggio di Rotella, permetterà l’immersione nel suo immaginario, ricomponendolo attraverso una selezione temporale e iconica di opere e documenti messi in relazione tra loro.

Si potranno così seguire gli snodi cruciali della sua ricerca: dagli iniziali esperimenti con la pittura astratta negli anni Quaranta a Roma per giungere, negli anni Cinquanta, all’invenzione dei décollages e dei retro d’affiches in cui prevale l’aspetto materico. Indagando i successivi rapporti che l’artista intreccia con il Nouveau Réalisme, la Pop Art e la Mec-Art, tra Roma, Parigi, New York e Milano, il percorso espositivo si dipanerà lungo le tecniche sperimentate durante la sua carriera, dai riporti fotografici e gli artypos, dai blanks alle sovrapitture fino ai décollages di grande formato.

La lettura delle oltre centosessanta opere sarà contestualizzata grazie a un’ampia selezione di documenti provenienti dall’Archivio Rotella: articoli di giornale, fotografie, lettere e strumenti di lavoro in gran parte inediti che daranno ulteriormente al pubblico la possibilità di approfondire anche l’aspetto umano dell’artista.

Le due sale laterali completeranno l’esposizione: da una parte i Replicanti, una serie di dieci lavori scultorei realizzati nel 1990; dall’altra una selezione di video e materiali sonori, testimonianze dell’attività poetico-performativa che impegna Rotella dal 1949, quando redige il Manifesto dell’Epistaltismo.

Un dettagliato catalogo pubblicato da Silvana Editoriale accompagnerà la mostra includendo contribuiti inediti di studiosi nazionali e internazionali.

“Mimmo Rotella Manifesto” è parte delle iniziative per il centenario dalla nascita di Mimmo Rotella, promosse dalla Fondazione Mimmo Rotella e dal Mimmo Rotella Institute con il supporto della Regione Calabria.

Dal 30 ottobre 2018 al 10 febbraio 2019

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
viale delle Belle Arti 131 | Ingresso disabili Via Gramsci 71 | Roma
orari di apertura: dal martedì alla domenica: 8.30 – 19.30, ultimo ingresso 45 minuti prima della chiusura
lagallerianazionale.com

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net