lunedì, Gennaio 25, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Ponte di Ognissanti, a Recanati un lungo weekend di cultura 

Ponte di Ognissanti, a Recanati un lungo weekend di cultura 

< img src="https://www.la-notizia.net/recanati" alt="recanati"

Per il prossimo weekend Recanati è pronta ad offrire un lungo e ricco pacchetto culturale nei musei della città da visitare con tutta la famiglia. Da giovedì 1 fino a domenica 4 novembre Villa Colloredo Mels e il Museo dell’Emigrazione marchigiana, la Torre del Borgo, il Museo Beniamino Gigli e l’ufficio Iat Tipico.tips sono aperti.

Villa Colloredo Mels (orario dalle alle 13 e dalle 15 alle 18) custodisce opere d’arte ed oggetti che raccontano la storia della città dalle sue origini fino agli inizi del XX secolo, organizzati in sezioni. Oltre a questo percorso, è visitabile la straordinaria sezione di documenti, manoscritti e cimeli appartenuto a Giacomo Leopardi , unici e significatici. Una vera e propria riscoperta del patrimonio leopardiano che torna dopo molti anni a disposizione di tutta la cittadinanza, dei turisti, degli studiosi. Tra “le chicce” le carte relative alla pubblicazione della prima edizione dello Zibaldone e una commovente lettera spedita da Firenze e scritta da Giacomo al padre. Visitando il museo dell’Emigrazione Marchigiana, dedicato agli oltre 700 mila marchigiani emigrati all’estero, sarà possibile intraprendere un viaggio in un percorso multimediale ed interattivo che racconta, anche attraverso immagini, oggetti e documenti, la difficile esperienza di coloro che hanno lasciato la propria terra per cercare fortuna altrove.

Alta 36 metri e coronata da merlature ghibelline, la Torre del Borgo fu costruita nel XII secolo come simbolo della fusione in un unico comune degli antichi castelli di Monte Morello, Monte Volpino e Monte Muzio. La Torre ospita al suo interno il MUREC, Museo di Recanati, che attraverso un percorso verticale arricchito da schermi interattivi, permette di conoscere la storia del borgo. Si può salire in cima dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Se siete appassionati di musica non potete perdervi una visita al museo Beniamino Gigli (10 – 13 e 15 – 18) dove sono conservati un gran numero di costumi di scena, spartiti musicali, una ricca rassegna stampa formata dagli articolo e dalle recensioni dedicate al cantante recanatese dai giornali di tutto il mondo, la sua discografia completa e numerose onorificenze e premi ottenuti dal tenore nella sua quarantennale carriera.

L’ufficio IAT Tipico.Tips, a due passi da Casa Leopardi, oltre ad accogliere ed informare il visitatore, fornisce i servizi di vendita dei biglietti del circuito museale, prenotazione pacchetti turistici, guide turistiche, percorsi organizzati, biglietteria degli eventi delle Marche e dei grandi eventi nazionali, internet point. L’orario di apertura è 9 – 13 e 14 – 17.30.

www.infinitorecanati.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *