mercoledì, Aprile 21, 2021
Home > Marche > San Benedetto, l’IPSIA “A. Guastaferro” alla fiera Maker Faire di Roma

San Benedetto, l’IPSIA “A. Guastaferro” alla fiera Maker Faire di Roma

< img src="https://www.la-notizia.net/faire" alt="faire"

Interesse per il “DATA LOGGER BAROMETRICO” dell’IPSIA “A. Guastaferro” alla VI edizione del Maker Faire di Roma, la più importante fiera europea dell’innovazione tecnologica, conclusa il 14 ottobre scorso. Il progetto realizzato dagli allievi dell’indirizzo elettronica, Emanuele Sardi e Omar Lallouhmi, è stato uno dei prescelti tra 270 presentati dalle scuole. Dal punto di vista tecnico, il “Data Logger Barometrico” è un sistema elettronico che tramite un’APP controlla i parametri fondamentali di un ambiente esterno (serra) mediante cellulare, con l’applicazione della tecnologia Arduino. Grazie a questa occasione, gli studenti e il prof Franco Tufoni hanno avuto l’opportunità di confrontarsi per tre giorni con altre realtà simili così come con appassionati e creativi della tecnologia, espositori del Maker Faire. Anche il frigorifero interattivo con applicazione IoT (Internet of Things), capace di controllare la presenza/assenza degli alimenti, ha suscitato grande curiosità. Presso lo stand dell’IPSIA si sono soffermati Massimo Banzi, co-fondatore del software open source Arduino, la giuria del Maker Faire e i giornalisti della rivista mensile “Elettronica In” che riserverà una recensione all’Istituto sanbenedettese nel suo prossimo numero. Molto interessante anche la proposta dei responsabili di Arduino che hanno chiesto all’IPSIA di collaborare con l’azienda e divenire un team test per i loro prodotti. L’IPSIA con i suoi prototipi e le sue idee innovative è decisamente pronta per entrare a pieno titolo nell’industria 4.0: grande soddisfazione per studenti e insegnanti, attori di una manifestazione di respiro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *