venerdì, Aprile 23, 2021
Home > Italia > Milano, furto di caramelle in casa pediatrica: i bimbi aiutano la polizia a risolvere il caso

Milano, furto di caramelle in casa pediatrica: i bimbi aiutano la polizia a risolvere il caso

< img src="https://www.la-notizia.net/pediatrica" alt="pediatrica"

Al Fatebenefratelli, in Casa Pediatrica, è sparito un pacco di caramelle. I bambini, prontamente, hanno allertato la Polizia di Stato che è intervenuta immediatamente circondando la zona iniziando a fare rilievi scientifici per scoprire il ladro che oggi pomeriggio 31 ottobre si è introdotto furtivamente nel reparto rubando i dolcetti.

Grazie a un importante lavoro di analisi delle impronte digitali e alle indagini condotte per scoprire l’identikit del ladruncolo, i poliziotti della Polizia Scientifica di Milano, supportati dal prezioso aiuto dei piccoli pazienti, sono riusciti a risolvere questo difficilissimo caso e a restituire le caramelle ai legittimi proprietari.

La Polizia di Stato ha incontrato i bambini di Casa Pediatrica del Fatebenefratelli. Per l’occasione la Polizia Scientifica, in collaborazione con Casa Pediatrica dell’Ospedale Fatebenefratelli, diretta dal Dott. Luca Bernardo, ha organizzato l’evento “la Polizia di Stato incontra i bimbi del Fatebenefratelli – il Caso Halloween”.

Nel corso dell’evento, i poliziotti del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica di Milano, hanno illustrato in modo semplice e divertente il lavoro della Polizia Scientifica, simulando un furto di caramelle e le modalità per individuare il responsabile attraverso l’esaltazione delle impronte e l’identikit.

Al termine dell’incontro ai bimbi è stato consegnato un piccolo ricordo della Polizia di Stato.

“Una favola, una unicità che diventa realtà. La presenza per la prima volta in Ospedale della Polizia Scientifica di Milano che ha portato la tecnologia, l’innovazione, la professionalità e l’esperienza traducendola in termini ludici e di conoscenza per i bambini ed i ragazzi ricoverati presso Casa Pediatrica”. Queste le parole di Luca Bernardo – Direttore Casa Pediatrica che da anni collabora con le forze dell’ordine della città di Milano, per offrire servizi all’avanguardia a bambini, adolescenti e alle loro famiglie.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *