martedì, Agosto 11, 2020
Home > Italia > Efficienza energetica: 32 miliardi di euro di investimenti al 2021

Efficienza energetica: 32 miliardi di euro di investimenti al 2021

< img src="https://www.la-notizia.net/energetica" alt="energetica"

Avvenia: con diagnosi obbligatoria nuove opportunità per le ESCo a vantaggio dell’ambiente e della produttività delle aziende

Il nuovo ciclo di diagnosi energetica prevista per le grandi aziende e gli impianti energivori apre un’importante fase di mercato per le Energy Service Company (ESCo): nel quadriennio 2018-2021 gli investimenti in efficienza energetica avranno un tasso di crescita media potenziale dell’8% annuo, raggiungendo la cifra complessiva di oltre 32 miliardi di euro nel 2021. A svelarlo è l’ultimo Energy Efficiency Report del Politecnico di Milano, che delinea dunque uno scenario in positiva evoluzione a partire dai 7,24 miliardi di euro di investimenti nell’anno in corso e che passa per i7,81 miliardi al 2019, agli 8,44 miliardi al 2020 per giungere ai 9,12 miliardi al 2021, cumulando quindi 32,61 miliardi di euro nel quadriennio.

Si tratta di valori di assoluta importanza – commenta Avvenia, società del Gruppo Terna attiva nel settore dell’efficienza energetica – che testimoniano un percorso virtuoso che vede nelle ESCo un volàno imprescindibile per la competitività delle impese. Ci sono grandi aspettative per il 2019: l’audit energetico ha migliorato notevolmente l’approccio dell’industria al tema della sostenibilità, considerata non più solamente nella sua componente ambientale, ma anche come fattore di spinta alla produttività”.

La diagnosi energetica sta diventando patrimonio comune della manifattura italiana, rispondendo a una prescrizione di legge (art.8 del DL 102 del 4 luglio 2014) per individuare gli interventi da realizzare al fine di ridurre i consumi energetici e le emissioni di gas serra nell’atmosfera. Grazie ai dati reali basati sul monitoraggio obbligatorio e al fatto che in questi ultimi anni è aumentata la professionalità, la competitività e l’esperienza delle ESCo attive nel settore, oggi e in futuro le diagnosi energetiche saranno eseguite con maggior precisione ed efficacia rispetto al passato, a tutto vantaggio delle aziende e dell’ambiente.

Il mercato dell’efficientamento energetico – continua Avvenia – fa registrare un’importante crescita anche grazie alle operazioni di M&A, ovvero fusioni o acquisizioni di ESCo da parte di grandi operatori del settore energia, rendendole più competitive, solide e riconoscibili, svincolate da servizi di vendita ‘a portafoglio’, ma condotte con l’obiettivo della massima innovazione e una maggiore penetrazione tra gli investitori industriali”.

Avvenia segue da anni le più importanti realtà italiane progettando interventi di efficienza energetica all’avanguardia, grazie al know-how acquisito in molteplici settori produttivi e all’uso di piattaforme proprietarie in grado di elaborare i big data da tradurre in interventi ritagliati per ogni specifica realtà.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com