martedì, Gennaio 26, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Un omaggio al grande Gioachino Rossini a Cagli: lo Stabat Mater

Un omaggio al grande Gioachino Rossini a Cagli: lo Stabat Mater

Un omaggio al grande Gioachino Rossini a Cagli: lo Stabat Mater con un prestigioso cast internazionale

A Cagli, nell’anno del 150° anniversario della scomparsa di Gioachino Rossini, si rende omaggio al compositore pesarese con un progetto di respiro internazionale realizzato dall’autorevole Accademia di Canto “Città di Pesaro” intitolata a Mario del Monaco e Renata Tebaldi. Oggi, domenica 4 novembre, alle 17.00 va in scena lo Stabat Mater, splendido oratorio sacro che il compositore pesarese scrisse sul testo della preghiera di Jacopone da Todi.

A presentare lo Stabat Mater sarà gruppo di artisti tra Georgia, Russia e Italia, con il tenore Andrey Skliarenko, la soprano Nino Lezhava, la mezzo soprano Inga Jakhutashvili e il basso Sulkhan Jaiani. Ad accompagnarli ci saranno l’Orchestra Sinfonica Rossini di Pesaro diretta dal M° Davit Mukeria e il grande Coro del Centro Musicale di Batumi, in Georgia, composto da oltre quaranta cantanti diretti dal M° Lela Dolidze.

Un grande cast per uno dei lavori più belli di Rossini, che fu presentato in Italia (dopo la prima di Parigi) a Bologna nel marzo 1842 con la direzione di Gaetano Donizetti, ottenendo un successo superiore a ogni aspettativa.

Biglietto unico € 10,00

Domenica 4 novembre 2018 ore 17.00

Stabat Mater di Gioachino Rossini

Coro del Centro musicale di Batumi diretto dal M° Lela Dolidze (Georgia)

Orchestra Sinfonica Rossini diretta dal M° Davit Mukeria (Georgia)

Cantanti:

Andrey Skliarenko (Russia) – Tenore

Nino Lezhava (Georgia) – Soprano

Inga Jakhutashvili (Georgia) – Mezzo soprano

Sulkhan Jaiani (Georgia) – Basso

 

Prevendita online su www.liveticket.it

Botteghino del Teatro: Tel. 0721 781341 – e mail: botteghino.teatrodicagli@gmail.com

Istituzione Teatro Comunale di Cagli – Piazza Papa Niccolo IV – Cagli (Pesaro Urbino – Marche)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *