domenica, Maggio 9, 2021
Home > Mondo > Asia Bibi è stata liberata. Scoppia in Pakistan la protesta dei fondamentalisti islamici

Asia Bibi è stata liberata. Scoppia in Pakistan la protesta dei fondamentalisti islamici

< img src="https://www.la-notizia.net/asia-bibi" alt="asia bibi"

Asia Bibi, la donna cristiana condannata a morte per blasfemia da una corte pakistana e poi assolta, è stata liberata dalla prigione femminile nella quale si trovava nella città di Multan, nel Punjabi.
Bibi, che ha trascorso otto anni nel braccio della morte, è moglie e madre. Suo marito ed i figli hanno finora vissuto in un luogo segreto in Pakistan e hanno fatto ripetuti appelli alla comunità internazionale per contribuire a garantire la sicurezza di tutta la famiglia. L’assoluzione della donna ha scatentato le proteste dei fondamentalisti islamici.

“Aiutateci ad uscire dal Pakistan. Siamo estremamente preoccupati perché le nostre vite sono in pericolo. Non abbiamo più niente da mangiare, perché non possiamo lasciare la casa per comprare del cibo “, ha detto Ashiq Masih, il marito di Bibi, a Aid to the Church in Need, che si batte per la libertà religiosa.

Le autorità ora dicono che Bibi potrebbe non essere in grado di lasciare il paese perché una petizione per la revisione della sentenza della corte è stata presentata da un avvocato islamista radicale che chiede l’annullamento dell’assoluzione.  L’avvocato di Bibi, Saiful Mulook, è fuggito dal Pakistan nel fine settimana dopo essere stato minacciato di morte e ha chiesto asilo nei Paesi Bassi. A quanto pare, il Canada, la Francia e la Spagna stanno valutando l’ipotesi di offrire asilo a Bibi e alla sua famiglia. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *