giovedì, Gennaio 21, 2021
Home > Abruzzo > Pescara, sabato 17 novembre sfilata di vini e di eno-storie

Pescara, sabato 17 novembre sfilata di vini e di eno-storie

Si svolgerà sabato dalle 17 in Sala Consiliare il Pescara Wine Festival, premio alle eccellenze dei vini abruzzesi, a cura dell’Associazione Italiana Sommelier e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Comunale e in collaborazione con Regione Abruzzo, Camera di Commercio e Provincia di Pescara, nato quattordici anni fa con lo scopo di premiare le eccellenze enoiche abruzzesi e presentarle agli appassionati, ai wine lover, agli operatori del settore e del Turismo e Commercio. Il Premio è caratterizzato dalla forte contestualizzazione territoriale con la presenza di produttori, enologi e sommelier di tutta la regione ed è stato presentato stamane in presenza sindaco Marco Alessandrini, dal Presidente del Consiglio Comunale Francesco Pagnanelli, da Luca Panunzio, delegato di Pescara dell’Associazione Italiana Sommelier, ideatore e conduttore del Premio; Gaudenzio D’Angelo presidente Ais Abruzzo; i sostenitori dell’evento: Luca Mazzali, Presidente Adrilog (main sponsor);  il Consorzio Vini D’Abruzzo; il Consorzio Colline Teramane Enrico Cerulli; Giampiero Maruggi e Alessandro Silvani, Responsabili Area Abruzzo Banca Popolare di Bari.

“Siamo alla 14esima edizione del Pescara Wine Festival che si presenta come un vero e proprio evento di continuità –  così il sindaco Marco Alessandrini – Siamo lieti di ospitarlo perché dà voce alla qualità enologica abruzzese ed è dunque una cosa buona e giusta che le istituzioni promuovano prodotti straordinari ed identitari come questo, condividendolo con la cittadinanza tutta, oltre che con gli appassionati di vini”.

“Ringrazio Luca Panunzio perché questo evento è diventato istituzionale e vede una partecipazione straordinaria di gente – aggiunge il Presidente del Consiglio Comunale Francesco Pagnanelli – L’anno scorso c’erano non solo produttori e istituzioni, c’erano tantissimi cittadini ad ascoltare le storie degli imprenditori e dei vini premiati  e sono convinto che l’edizione 2018 sarà ugualmente ricca e animata”.

“Lavoriamo per organizzare un evento di promozione del comparto – così l’organizzatore Luca Panunzio – La kermesse stabilisce una sorta di “classifica” elaborata dalla sintesi di tutti i premi e i riconoscimenti riscossi dai vini abruzzesi attraverso le guide di settore che noi andremo a premiare. In alcuni casi ci sono vini che riscontrano lo stesso punteggio, cosa che ci ha dato l’opportunità anche di stabilire premi speciali e a far crescere la manifestazione che grazie al lavoro di tutta la delegazione Ais coinvolge davvero un gran numero di realtà, ben 350. Questo mondo si racconterà sabato pomeriggio e chi parteciperà potrà avere un voucher per festeggiare il dopo Pescara Wine Festival da Bollicine insieme a tutti i premiati. Un grazie corre per chi ci sostiene e ci dà spazio, sponsor non solo tecnici, ma anche economici, come la Banca di Bari che è entrata quest’anno e che rappresenta anche il territorio a pieno titolo”.

“Abbiamo scelto di dare il nostro contributo perché siamo una cooperativa abruzzese e abbiamo inaugurato il primo magazzino di logistica integrata al vino che è Tollo – così Luca Mazzali, Presidente Adrilog (main sponsor) – Questo evento consente di raccontare il lavoro che c’è dietro il prodotto e una filiera im portante per l’Abruzzo e per l’Italia, sia nel Paese che anahce all’estero”.

“Confido sia l’inizio di una collaborazione destinata a durare – conclude Giampiero Maruggi della Banca Popolare di Bari – perché essere banca del territorio significa servire il territorio coinvolgendo anche il “terroir” che danno nome e sapore ai vini. Attraverso questo prodotto entriamo in un racconto che passa attraverso la realtà vitivinicola che vi trova espressioni imprenditoriali di prima grandezza e per questo vogliamo ringraziare gli organizzatori per averci aperto le porte di questo mondo”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *