domenica, Maggio 9, 2021
Home > Mondo > La Corea del Nord ha testato nuova arma high-tech

La Corea del Nord ha testato nuova arma high-tech

< img src="https://www.la-notizia.net/corea-del" alt="corea del"

La Corea del Nord avrebbe testato una nuova arma tattica ad alta tecnologia. L’esperimento ha avuto successo. Si tratta del primo test dopo l’incontro con il presidente Trump. Esultano i media nordcoreani. Nel frattempo proseguono le trattative per la completa declunearizzazione della Corea del Nord. Secondo l’agenzia di stampa di Seul, Yonhap, “Kim ha ispezionato i test di un nuova arma tattica tecnologica all’ Accademia della scienza per la difesa nazionale”. Il test di un’arma tattica hi-tech “è stato portato avanti con successo, soddisfacendo tutti i migliori e più potenti indicatori designati”, avrebbe informato il regime proprio mentre proseguono i negoziati con gli Usa sulla denuclearizzazione della Corea del Nord.

La stazione centrale di trasmissione coreana ha dichiarato che Kim ha visitato un sito di test presso un istituto nazionale di difesa e ha ispezionato il test della nuova e non specificata arma tattica.

“L’arma all’avanguardia che è stata a lungo sviluppata sotto la guida della leadership dinamica del nostro partito ha lo scopo di salvaguardare il nostro territorio e migliorare significativamente il potere di combattimento dell’esercito del nostro popolo”, ha detto. “Il collaudo dell’arma tattica ad alta tecnologia è stato effettuato con successo, incontrando tutti gli indicatori di progettazione superiori e potenti”, ha aggiunto.

Ha riferito che Kim ha elogiato gli scienziati, definendo i test di successo una grande innovazione nel rafforzare la propria capacità di difesa nazionale. Ha aggiunto che lo sviluppo dell’arma era stato guidato dal suo defunto padre ed ex leader Kim Jong-il.

Kim era accompagnato da Choe Ryong-hae, vice presidente del partito operaio dei governanti; Ri Pyong-chol, un alto funzionario del Dipartimento dell’industria delle munizioni; e il vice direttore del dipartimento Jo Yong-won del Comitato centrale del partito. I media statali, tuttavia, non hanno specificato quale arma è stata testata.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *